TRASCRIZIONE DELLA REGISTRAZIONE FONOGRAFICA DELL'INTERROGATORIO
DI DIMITRI MARCO  SVOLTISI IL GIORNO 10/06/96


GIP GRAZIA NART: Allora lei è  Dimitri Marco, nato a Bologna
DIMITRI: Si
GIP GRAZIA NART: … ivi residente in via Riva Reno 56.
DIMITRI: Si
GIP GRAZIA NART: E' difeso dall'avvocato Chirco e Clausi Schettini… Clausi Schettini…
AVV. SCHETTINI: Guido
GIP GRAZIA NART: Guido. Senta, dove elegge domicilio? In via Riva Reno, 56?
DIMITRI: Si
GIP GRAZIA NART: Titolo di studio?
DIMITRI: Attestato di telecomunicazioni
GIP GRAZIA NART: Ha un attestato di telecomunicazioni. Professione? Me l'ha già detto l'altra
volta…
DIMITRI: Imprenditore
GIP GRAZIA NART: Presidente della B.d.S. no?
DIMITRI: Si
GIP GRAZIA NART: Imprenditore. È sposato, no?
DIMITRI: no
GIP GRAZIA NART: Celibe
DIMITRI: Celibe
GIP GRAZIA NART: E' formalmente incensurato, sottoposto ad altri procedimenti penali?
DIMITRI: Si
GIP GRAZIA NART: Dunque, intende rispondere a questo interrogatorio?
DIMITRI: Certo.
AVV. CHIRCO:: Io debbo fare una… una richiesta preliminare.
GIP GRAZIA NART: Si
AVV. CHIRCO:: Io ritengo che non sia possibile per un difensore prendere conoscenza degli atti
del processo alle ore 13 di sabato perché soltanto alle ore 13 ci sono stati messi a disposizione. Io
sono venuto alle 10, 10 e mezza dopo che questi… Dimitri e Bonora, i miei clienti, erano stati
arrestati. Ho detto che erano stati arrestati, mi è stato detto non ho la disponibilità… non ho l'ordine, la disposizione di mettere a disposizione gli atti processuali. Io sono andato via, convinto quindi che
sarebbero stati messi a disposizione lunedì, fortunatamente è rimasto l'avvocato Guido Clausi
Schettini, il quale li ha avuti alle ore 12…
AVV. SCHETTINI: 12 e mezza…
AVV. CHIRCO:: … 12 e mezza… si. O … questa udienza ha uno scopo, ha una funzione. Io so
benissimo che dal punto di vista di rito si può fissare il giorno dopo nell'ambito dei cinque giorni però il nuovo codice di procedura penale vuole mettere sulla stessa posizione, quanto meno, di…
nell'ambito di quella che è ciascuna udienza, il più possibile paritetica l'accusa e la difesa. Io credo
che in questo caso un'udienza fissata al lunedì alle 10 con il carcere chiuso alla domenica, io ho
chiesto di poter andare in carcere doma… ieri per parlare con Dimitri e non mi è stato consentito.
Quindi la possibilità… non ho avuto la possibilità…
GIP GRAZIA NART: Da chi le è stato vietato? Dalla direzione del carcere?
AVV. CHIRCO:: Come?
GIP GRAZIA NART: Da chi le è stato vietato?
AVV. CHIRCO:: Io ho chiesto se posso visitare una persona in carcere, mi è stato detto… è
un'istruzione che c'è…
GIP GRAZIA NART: Da chi?
AVV. CHIRCO:: No da nessuno però so che in carcere non ci si può andare di domenica e
quindi… e poi, altro discorso, per poter andare in carcere a parlare con Dimitri, avrei dovuto prima
studiare gli atti del processo e quindi, siccome gli atti del processo ci sono stati dati… sabato alle
18… alle 15 son terminate le fotocopie, ho dovuto fare una fotocopia per me. Mi è mancato
materialmente il tempo per potere conferire con il cliente, per poter studiare gli atti del processo.
Quindi io chiedo formalmente, nel rispetto di un principio che non è codificato ma che appartiene al
diritto della difesa di poter preparare quest'udienza nei termini dovuti, io chiedo di… che questa
udienza sia spostata di due, tre giorni per consentire alla difesa di studiare gli atti del processo.
GIP GRAZIA NART: Allora prima le rispondo informalmente poi formalmente. Purtroppo questo
ufficio è di turno, ha udienza… ha udienza domani, udienza dopo domani. Io fra l'altro… comunque
non l'ho fissato io, l'ha fissato la mia collega ma l'avrei fissato anch'io lunedì perché è l'unico giorno
libero che ho. Quindi i termini di legge sono rispettati… a me dispiace…
AVV. CHIRCO:: Si d'accordo, il problema è che qui si gioca sulla libertà… si gioca… è in gioco,
non si gioca, è in gioco la libertà personale di tre persone.
GIP GRAZIA NART: Comunque avvocato, posso dire una cosa? Se anche gli atti sono stati fatti
sabato pomeriggio, è già tanto perché qui alle due van tutti via, c'è la domenica per studiare…
AVV. CHIRCO:: Certo, la domenica per studiare 500 pagine quando il P.M. ce l'ha da sei mesi
questo processo… e anche lei giudice per emettere un'ordinanza di custodia cautelare li ha studiati
almeno 20, 25 giorni…
GIP GRAZIA NART: Con una broncopolmonite in mezzo…
AVV. CHIRCO:: D'accordo… ma io non discuto mica…
GIP GRAZIA NART: Cioè non vorrei delle polemiche di questo tipo… perché… e poi sulle catture
non ci sono termini, quindi potevo tenerlo tre giorni come un mese.
AVV. CHIRCO:: Non discuto… dico…
GIP GRAZIA NART: Ho altre cose da fare, non è che ho solo questo…
AVV. CHIRCO:: … per carità però mi pare che sia preminente ad ogni processo… ad ogni…
nell'ambito della valutazione dell'urgenza di ogni processo, il fatto che qui si discute della libertà
personale di una persona e quindi, come tale, questo processo ha preminenza su ogni altra cosa. Si
potrà rinviare un altro processo, non è caduto il mondo quando si è rinviato un altro processo a
differenza di qualcun altro…
GIP GRAZIA NART: Le posso dire che non è un processo a differenza di qualcun altro… [ rumori
di fondo - nota di M.Dimitri ] ce ne sono anche di più gravi.
AVV. CHIRCO:: Non ne discuto, io penso che questo è un processo… oggi abbiamo detto che è
più importante… abbiamo letto sulla stampa che è più importante del processo dei Savi…
GIP GRAZIA NART: Non lo condivido…
AVV. CHIRCO: Neanch'io lo condivido però è stato scritto.
GIP GRAZIA NART: E' stato scritto… questa è un'altra polemica sulla quale non vorrei… per
favore perché…
AVV. CHIRCO: No, io mi riferisco a quello che ho letto: è una dichiarazione ufficiale del Pubblico
Ministero, non è una dichiarazione nostra perché ci siamo astenuti da rendere dichiarazione alle
banche… alla stampa… e io ho letto oggi sul giornale una dichiarazione di questo genere.
GIP GRAZIA NART: Allora il giudice, sulla richiesta della difesa, rilevato che sono stati rispettati i
termini di legge per la fissazione dell'interrogatorio, che avviene già nel terzo giorno dalla cattura;
rilevato che non è possibile per… rinviare l'udienza, posto che l'ufficio ha altri concomitanti impegni,
rigetta la richiesta e dispone procedersi oltre. Allora ci sono altre questioni preliminari? Intende
rispondere?
DIMITRI: Si
GIP GRAZIA NART: Allora lei ha letto l'ordinanza di custodia cautelare e le imputazioni che sono
quelle di cui al capo b) c) e d) e penso che sia stata rigettata quella di cui al capo a) e in particolare
vengono contestati atti di tipo sessuale su un bambino minore nonché appunto il reato di cui
all'articolo 407, violazione di sepolcro e sottrazione di cadavere. Le fonti sono quelle che sono
indicate… cosa vuole dire?
DIMITRI: Si… io questa gente non l'ho mai conosciuta. Io, della gente menzionata, conosco la
Dozza… che l'ho vista a ottobre, come ho detto l'altra volta… i primi di ottobre, una volta sola.
GIP GRAZIA NART: Allora contesto gli addebiti, le persone menzionate non le conosco. Conosco
solo Dozza Elisabetta che vidi una volta sola… in settembre ha detto?
DIMITRI: Ai primi di ottobre!
GIP GRAZIA NART: I primi di ottobre. Ecco vorrei dire che questo bambino, come è chiaramente
spiegato, lungi dal pensar che si possa essere inventato delle cose…
DIMITRI: Io sono convinto che non si è inventato
GIP GRAZIA NART: Ecco e da delle particolarità che poi sono state anche riscontrate, ad esempio
quella della sua abitazione, nera e rossa che mi sembra, se non sbaglio, corrisponda a verità
DIMITRI: Si… adesso la mia… è andata sui telegiornali di tutto il mondo la mia abitazione per
cui…
GIP GRAZIA NART: Va beh… un bambino di tre anni…
DIMITRI: Vede la televisione…
GIP GRAZIA NART: Quindi lei [ uso il nome di Federico per mantenere l'anonimato del bambino - nota di M.Dimitri ]
Federico non lo conosce?
DIMITRI: No.
GIP GRAZIA NART: Allora non conosce Federico, il fatto che il bambino abbia riferito particolari
oggettivamente riscontrati…
AVV. CHIRCO: E diciamo quali però!
GIP GRAZIA NART: Si, un attimo…
AVV. CHIRCO: Siccome lei ha detto particolari…
GIP GRAZIA NART: … tipo la mia abitazione, il colore della mia abitazione…
AVV. CHIRCO: Chiediamo soltanto che… descriviamo questi particolari dell'abitazione,
sarebbero?
GIP GRAZIA NART:  … non vuol dire niente in quanto la mia abitazione è andata su tutti i giornali.
DIMITRI: Si, il pomeriggio, di mattina e di sera, dappertutto… sui giornali, su tutte le televisioni.
GIP GRAZIA NART: Allora chiedo all'avvocato di descrivere… prego…
AVV. CHIRCO: No, io chiesto soltanto che si dicesse quale particolare è stato contestato a Dimitri.
Quindi è stato contestato il rosso e nero, che sia messo a verbale che gli viene contestato…
DIMITRI: Esatto…
GIP GRAZIA NART: Il colore… in particolare…
AVV. CHIRCO: In particolare che gli è stato contestato…
GIP GRAZIA NART: Gli è stato contestato il colore della stanza rosso e nero [ da un appartamento
rosso e nero è diventato una stanza rossa e nera!!!* - nota di M.Dimitri ]
AVV. CHIRCO: Va bene, ok!
P.M. LUCIA MUSTI: Anch'io vorrei dire qualcosa. Se risulta a Dimitri che sia stata ripresa dalla
TV anche la tarantola
DIMITRI: Uhm… non lo so, questo non lo so.
P.M. LUCIA MUSTI: Non lo sa
DIMITRI: Non lo so perché…
P.M. LUCIA MUSTI: Perché il bimbo conosce anche la tarantola.
DIMITRI: Si, però la tarantola è stata acquistata il 18…
AVV. CHIRCO: No ascolti, il bimbo non conosce la tarantola, il bimbo conosce un ragno e quindi
non facciamo una domanda suggestiva. Il bimbo…
 [* Questa è una gaffe storica, la mia abitazione non ha stanze rosse e nere, la stanza adibita a ufficio
ha le pareti nere piene di quadri e iconografie artistiche mai menzionate l'ingresso è di colore rosso tappezzato, da bravo esaltato di me stesso quale sono, di articoli giornalistici e foto che mi
riguardano ( particolare non presente agli atti ). Il bambino parla di casa rossa e nera, la Grazia Nart
parla di stanza… il motivo è semplice, in una nostra rivista appare la fotografia della stanza rossa con il Bonora a cavalcioni di una scopa… una goliardata intitolata: Arriva la Befana. Questa rivista è in
possesso al G.R.I.S. il quale veniva mensilmente informato delle nostre iniziative appunto dalla rivista da noi stessi inviatagli. Come poteva sapere la Nart che non era una casa rossa e nera ma una
stanza???  nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: E' stata acquistata il 18 di sette…
AVV. CHIRCO: Il bimbo ha detto che è rimasto impressionato da un ragno…
GIP GRAZIA NART: Allora facciamo rispondere, no una tarantola… facciamo la precisazione.
Allora, a domanda del P.M. se il bimbo può conoscere anche la tarantola, Dimitri risponde non lo
so… [ non ho mai detto una cosa simile, io avevo risposto di non sapere se la mia tarantola era stata ripresa dalla TV!!! - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: Non so… l'ho acquistata…
GIP GRAZIA NART:  … l'ho acquistata…
DIMITRI: … l'ho acquistata quattro giorni prima della prima carcerazione… circa il 18 di gennaio.
GIP GRAZIA NART: … quattro giorni prima..
DIMITRI:… vicino all'autostazione, sotto.
GIP GRAZIA NART: … della precedente cattura…
DIMITRI: Penso che Bonora ha lo scontrino, credo.
AVV. CHIRCO: Dove… ha tutti gli estremi di questo acquisto…
GIP GRAZIA NART: … e penso che di questo acquisto il Bonora abbia lo scontrino.
AVV. CHIRCO: No, la data che è stata acquistata
GIP GRAZIA NART: Allora quattro giorni prima della precedente cattura…
DIMITRI: Circa il 18 credo
AVV. CHIRCO: Dov'è stata acquistata?
DIMITRI: Sotto l'autostazione, c'è un…
GIP GRAZIA NART: Sotto casa sua?
DIMITRI: No! L'autostazione. Stazione delle corriere, ecco.
GIP GRAZIA NART: La tarantola è stata acquistata sotto… in quel negozio di animali? Di fronte
all'autostazione delle corriere dove c'è il negozio di animali.
DIMITRI: Il bambino ha visto anche il gatto? Perché c'ho un gatto.
GIP GRAZIA NART: E il bambino ha visto anche il gatto.
AVV. CHIRCO: Chi l'ha detto? È una domanda!
DIMITRI: E' una domanda… perché il bambino lo vede, un micetto lo vede.
GIP GRAZIA NART: Allora le domande… le domande se permette le faccio io!
DIMITRI: lo so però… se permette ci sono dentro io in galera!
AVV. CHIRCO: No tu non fare… non andare a rompere…
DIMITRI: Lo so io non ce la faccio più…
GIP GRAZIA NART: E il difensore precisa… è tutto registrato per cui non c'è problema, che il
bambino… si può essere anche più succinti nella verbalizzazione… il difensore precisa che il
bambino ha visto un ragno
AVV. CHIRCO: No io non l'ho precisato assolutamente questo, negli atti c'è scritto… no, no…
P.M. LUCIA MUSTI: Si chiama ragno non tarantola…
AVV. CHIRCO: io non ho precisato questo…
GIP GRAZIA NART: Avvocato, lei quando a domanda del P.M., se la broncopolmonite non m'ha
fatto andar via anche l'udito, ha detto che il bambino ha visto un ragno… sbagliato…
AVV. CHIRCO: No, no io ho detto che negli atti del processo si parla del bambino che avrebbe
visto un ragno. Questo è quello che io dichiaro, che… non posso dichiarare che il bambino ha visto
un ragno perché non so quello che ha visto il bambino perché io non ero li…
GIP GRAZIA NART: No, va beh…. Era chiaro…
AVV. CHIRCO: Allora negli atti del processo c'è soltanto scritto, a un certo punto nella relazione
peritale, che il bambino si sarebbe spaventato vedendo un ragno [ negli atti vi era scritto che il
bambino si sarebbe spaventato vedendo la foto di un grosso ragno in un libro - nota di M.Dimitri ]
GIP GRAZIA NART: Il difensore precisa che dagli atti risulta che il bambino ha visto un ragno.
AVV. CHIRCO: Io non ho detto questo!
GIP GRAZIA NART: Allora lo togliamo?
AVV. CHIRCO: No, no io voglio che… le mie parole sono ben chiare. Dico che ho letto negli atti
del processo che il bambino si sarebbe, in una certa occasione, non la ricordo quale perché il tempo
che ho avuto per studiare questi atti è molto limitato, che in una certa occasione il bimbo si sarebbe
spaventato vedendo riprodotto la fotografia di un ragno: ho detto soltanto questo, punto e basta.
GIP GRAZIA NART: Bene.
DIMITRI: Questo particolare posso dirlo? Sui giornali venne scritto che c'era un ragno in casa mia.
AVV. CHIRCO: Va beh questo è un altro problema ancora.
GIP GRAZIA NART: Allora diamo atto che da questo punto non verbalizziamo e si procede a
registrazione che verrà poi trascritta…
AVV. CHIRCO: Va beh, non ci son problemi.
GIP GRAZIA NART:  … facciamo prima. Dunque eravamo arrivati al… invece Linda Cerfogli?
DIMITRI: Nemmeno. Conosco solo la Dozza… forse non mi capisce quando parlo! Delle persone
menzionate li sopra io conosco solo la Dozza che è venuta a ottobre… una sola volta.
GIP GRAZIA NART: Non conosco nemmeno Linda Cerfogli. Poi rispetto alle situazioni che
vengono descritte, cioè ai riti satanici così come vengono praticati, corrisponde in qualcosa?
DIMITRI: No.
GIP GRAZIA NART: Assolutamente?
[ negli atti si affermava, da perizia di "esperti" che l'uso del bambino nei riti satanici era importante
perché maltrattare un bambino innocente e figlio di Dio era come fare male a Dio stesso - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: No. Spiego perché… l'uomo discendente di Adamo è figlio di Satana, per diventare figlio
di Dio deve diventare cristiano, seguace di Cristo [ questo è il compito del cristianesimo, convertire i
figli di Satana a Cristo per farli diventare figli di Dio - nota di M.Dimitri ] per cui anche se maltratti un bambino è già figlio
di Satana, questa è la filosofia.
GIP GRAZIA NART: Si, quindi basta fare questo, non occorre…
DIMITRI: Non occorre fare male.
GIP GRAZIA NART: Ma fare male cosa significa?
DIMITRI: Fare del male. Seviziare, fare del male.
GIP GRAZIA NART: Esatto.
DIMITRI: Quello che interpreto.
GIP GRAZIA NART: Quindi già un bambino è figlio di Satana quindi basta ciò per…
DIMITRI: Satana non è il male, satana è una coscienza di se.
GIP GRAZIA NART: Io faccio un po' fatica ad entrare…. [ per forza! - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: satana non è il male perché c'è questo luogo comune che Satana sia il male e via…
Satana è uno che prende coscienza di se, si stacca da qualsiasi forma di divinità esterna a se stesso.
Questo è Satana.
GIP GRAZIA NART: Senta e corrisponde al fatto che uno di voi veniva chiamato Aizel?
DIMITRI: No.
GIP GRAZIA NART: Non corrisponde.
DIMITRI: Bonora veniva chiamato Ergot.
GIP GRAZIA NART: Ergot.
DIMITRI: Viene chiamato Ergot, no Aizel.
P.M. LUCIA MUSTI: Aizel, vogliamo chiedere se lo conosce?
GIP GRAZIA NART: Si
P.M. LUCIA MUSTI: Chi è Aizel allora?
DIMITRI: Non è un demone Aizel.
P.M. LUCIA MUSTI: E chi è allora?
DIMITRI: L'ho imparato li sopra io [ sugli atti - nota di M.Dimitri ]. Gliel'ho detto anche l'altra mattina, l'ho imparato li sopra chi è Aizel.
AVV. CHIRCO: Tu conosci Aizel?
DIMITRI: No
P.M. LUCIA MUSTI: Quindi lei non ha mai sentito dire questo nome Aizel?
DIMITRI: No, mai sentito né come demone né su un vocabolario di demoni né come angelo… no
Aizel.
GIP GRAZIA NART: Senta e per quanto riguarda il tedesco?
DIMITRI: Nemmeno
GIP GRAZIA NART: Non sa neanche chi sia. Per quanto riguarda  invece i riti di profanazione dei
sepolcri, corrisponde al vero che vengono fatti…
DIMITRI: No
GIP GRAZIA NART: No
DIMITRI: Ama più Dio chi lo profana che chi lo ama, eh! No
GIP GRAZIA NART: Se volete fare delle domande perché visto che tanto…
P.M. LUCIA MUSTI: Posso chiedergli una cosa, dottoressa?
GIP GRAZIA NART: Si, prego
P.M. LUCIA MUSTI: Grazie. Se può chiedere… anche se lui ha già risposto nel momento in cui
dice io conosco solo la Dozza, se ha mai fatto le carte o comunque delle fatture per la mamma di
Linda Cerfogli che si chiama Ugolini Valeria.
DIMITRI: Non me lo ricordo. Io è cinque anni, anche di più che faccio le carte, questo non me lo
ricordo
P.M. LUCIA MUSTI: Ugolini Valeria, questa signora non se la ricorda?
DIMITRI: Non me lo ricordo, non lo escludo… non lo… lo ammetto questo, se sono venuti a farsi
le carte ha una ricevuta… non lo so… però non mi ricordo.
P.M. LUCIA MUSTI: Dottoressa se vuole chiedere, poiché c'è un teste che lo riconosce, se è mai
stato a Ca' de Fabbri, Minerbio…. A una fermata di un…
AVV. CHIRCO: No, io vorrei sapere qual' è il teste che lo riconosce perché questo non risulta da
nessuna parte, che ci sia stato un teste che lo riconosca. Gli facciamo la contestazione precisa, dov'è
questo scritto eccetera perché così genericamente la contestazione non… non mi pare che sia
consentita. Diciamo dov'è il teste, chi è il teste e gli diciamo la fonte della prova perché a questo
punto…
P.M. LUCIA MUSTI: Gliela diciamo nei limiti che si può…
AVV. CHIRCO: Certo però… allora io domando se questo atto è stato depositato, del teste, lo
citiamo in giudizio… lo richiamiamo. Io non…
P.M. LUCIA MUSTI: Lei leggerà tutto avvocato.
AVV. CHIRCO: Come?
P.M. LUCIA MUSTI: Poi avrà modo di leggere tutto.
AVV. CHIRCO: D'accordo, siccome io ho avuto modo di avere questi atti soltanto domenica…
sabato sera, e quindi ho potuto leggerli frettolosamente, io chiedo che di fronte ad una contestazione
specifica che riguarda un teste che lo avrebbe riconosciuto e dov'è questo riferimento al quale il
P.M. si riferisce. Non chiedo mica molto di più, siccome gli atti sarebbero li, il teste è stato… se gli
atti non sono stati depositati…
P.M. LUCIA MUSTI: Scusi è il giudice che deve fare la domanda
AVV. CHIRCO: bene, d'accordo, io mi oppongo a questa cosa e desidero che il P.M. nel
formulare la sua domanda precisi chi è che lo ha riconosciuto, dove e quando... a quale affoliazione
c'è e così via.
GIP GRAZIA NART: io ho presente il riconoscimento di Bonora… ho presente esattamente che il
bambino parla di lui dicendo… ha i capelli lunghi [ riferito a me - nota di M.Dimitri ] eccetera…
P.M. LUCIA MUSTI: C'è una teste, che è la mamma del tedesco… di colui che è nominato
"tedesco"…
GIP GRAZIA NART: Temo che qui non ci sia
P.M. LUCIA MUSTI: Non c'è
AVV. CHIRCO: La mamma del tedesco… per carità! … no dico, chiedo scusa, non per carità…
GIP GRAZIA NART: La mamma… cioè c'è la dichiarazione della mamma della Linda Cerfogli che
dice chiaramente…
P.M. LUCIA MUSTI: No invece questa è la mamma del fantomatico tedesco che ha dichiarato di
averlo visto a una fermata dell'autobus a Ca' de Fabbri
AVV. CHIRCO: Allora questa qui… questa… negli atti qui non c'è…
GIP GRAZIA NART: Allora gli vogliamo fare la domanda?
DIMITRI: E poi non ci sono mai stato a Ca' de Fabbri
AVV. CHIRCO: Comunque tu non sei mai stato a Ca' de Fabbri
DIMITRI: No!
AVV. CHIRCO: Ad ogni modo negli atti non c'è
GIP GRAZIA NART: Non è mai stato…
DIMITRI: Non è specificato l'epoca. Comunque non ci sono mai stato
GIP GRAZIA NART: Poi? Ci sono altre domande perché visto che tanto nega tutto…
DIMITRI: Non è che nego tutto…
GIP GRAZIA NART: No, no ho capito, nega quello che è scritto qui [ che è peggio - nota di M.Dimitri ]
P.M. LUCIA MUSTI: Vogliamo chiedere a Dimitri a cosa servono i calici che lui ha nella casa?
DIMITRI: Cosa c'entrano i calici? Ne ho uno solo di calici
P.M. LUCIA MUSTI: A che cosa serve il calice?
GIP GRAZIA NART: le spade…
DIMITRI: E' rappresentativo… è rappresentativo, come la spada è simbolo di Giustizia, il calice è
simbolo di terra… unione… fecondità
P.M. LUCIA MUSTI: Questo calice non viene mai riempito da nulla?
DIMITRI: No
P.M. LUCIA MUSTI: Quindi poiché… quindi se ricordo bene la sua misura, si parla che al minore
è stato fatto bere un intruglio un po' strano
GIP GRAZIA NART: Io, si l'ho detto per le dichiarazioni della Dozza, che raccontava che questi
intrugli sono fatti di… sperma… si sperma del… del maestro e del… del capo…
DIMITRI: La Dozza ha detto che mi ha conosciuto a novembre…
GIP GRAZIA NART: … sangue di animali…
AVV. CHIRCO: E mestruale
GIP GRAZIA NART: … e mestruale, che questo sinceramente non mi ricordo più…
P.M. LUCIA MUSTI: Comunque lo dice anche la consulenza; la consulenza la Dozza non c'entra
mica niente
AVV. CHIRCO: Ah io so che… facciamo la contestazione, mi perdoni, la consulenza è una
valutazione non è una teste. Facciamo la contestazione se ha mai fatto bere a Federico del sangue…
nel calice del sangue mestruale, dello sperma e del sangue di pollo. È questa la domanda che gli
dobbiamo fare: facciamogli la domanda specifica. La consulenza trarrà le sue conclusioni… in 14
giorni tra l'altro… ha avuto l'incarico il 15 febbraio e ha depositato gli atti il 1° marzo
P.M. LUCIA MUSTI: Non vuole mica dire che mi contesta i giorni della consulenza no!
AVV. CHIRCO: No, per carità, ho detto semplicemente che la consulente in 15 giorni ha fatto
questa consulenza
GIP GRAZIA NART: Allora vorrei sapere la risposta
DIMITRI: Si, mi rifà la domanda perché siccome…
GIP GRAZIA NART: Se… cioè questi calici a cosa servono e se sono mai stati utilizzati a questo
fine
DIMITRI: Mai utilizzati
GIP GRAZIA NART: Mai utilizzati. Sembra poi che lei filmasse tutti questi riti…
DIMITRI: No, non ce ne sono di riti filmati eh… sono quelli filmati dalla RAI…
GIP GRAZIA NART: Ah no io qui so che son stati… un borsone pieno di filmini…
AVV. CHIRCO: Non ne è stato trovato uno…
GIP GRAZIA NART: … di ragazze…
AVV. CHIRCO: … non ne è stato trovato uno dei film di Dimitri perché si parla… li hanno visionati
tutti non è stato trovato uno, uno che sia uno, sia ben chiaro questo. Non è stato trovato uno che sia
uno
GIP GRAZIA NART: Io, avvocato, non so se sono stati visionati [  La Nart non sapeva nemmeno
se le videocassette che avevo in casa erano state visionate! - nota di M.Dimitri ]  io dico che dagli atti mi risulta che la
Dozza dice chiaramente che sono stati tutti filmati… sono stati trovati… io non lo so…
AVV. CHIRCO: Allora sono stati trovati… no mi scusi… lei non può fare…
GIP GRAZIA NART: La domanda, per favore, la domanda… mi risponde si o no… non occorre
mica contestare… voglio sapere se c'erano riti di tipo sessuale fra gli adepti. L'altra volta aveva detto di no, scusate eh! [ Avevo detto di si… - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: Si, no… no avevo detto di si…
GIP GRAZIA NART: Ecco insomma.
DIMITRI: … l'altra volta ho detto di si, fra maggiorenni c'erano, raramente ma c'erano. L'ho detto
anche ai giornali... con lei...
GIP GRAZIA NART: Non era il… diciamo nucleo fondamentale del rito satanico?
DIMITRI: Non è il nucleo fondamentale… il nucleo fondamentale è la volontà…
GIP GRAZIA NART: Va bene, basta, non occorre…
P.M. LUCIA MUSTI: Dottoressa possiamo chiedere in quali luoghi in genere effettuava questi riti?
AVV. SCHETTINI: Sono oggetto…
DIMITRI: Su in casa
AVV. SCHETTINI: … di domande proprio nell'altro interrogatorio…
GIP GRAZIA NART: Non importa… la ripetiamo
P.M. LUCIA MUSTI: Siccome il bambino dice che sente il rumore dell'acqua e del treno, nella casa di Dimitri non…
DIMITRI: In via Riva Reno non passa il treno… comunque potete perquisire, poteva… trovare le
impronte di sto bambino… ci saranno le impronte in giro!
GIP GRAZIA NART: Diciamo un attimo… visto che anche se no…
DIMITRI: … scusi io non ce la faccio più…
GIP GRAZIA NART: … il povero Mazzitelli quando dovrà trascrivere non capirà niente, io vorrei
che si rispondesse alle domande… si o no, punto e basta. Allora ritornando, sono stati fatti i riti…
P.M. LUCIA MUSTI: Quali luoghi?
GIP GRAZIA NART: … quali luoghi?
DIMITRI: In casa
GIP GRAZIA NART: Sempre e solo in casa?
DIMITRI: Esatto
GIP GRAZIA NART: Mai ville? Mai luoghi abbandonati?
DIMITRI: Mai ville, mai luoghi abbandonati… sono abbastanza squallidi
P.M. LUCIA MUSTI: Possiamo contestare che abbiamo trovato la setta [ la Musti chiama "setta"
una stella! - nota di M.Dimitri ] a cinque punti con 666…
DIMITRI: E' un simbolo che viene da 2000 anni fa… è internazionale
P.M. LUCIA MUSTI:… l'abbiamo trovato in un cortile su un… [ rumori di fondo - nota di M.Dimitri ] metallico in villa Ghigi, ad esempio… o meglio dell'edificio contrassegnato dal civico 111 posto in via S.Mamolo all'interno del parco.
GIP GRAZIA NART: Questa è una contestazione…
DIMITRI: Le rispondo subito…
P.M. LUCIA MUSTI: E' stato trovato all'interno della villa, adesso le dico… le anticipo anche una
cosa tanto non ho problemi, un quadro che raffigura Elisabetta Dozza, molto strano, un quadro che
raffigura la Dozza [ ho visto il quadro in tribunale, la figura della donna assomiglia di più al mio
avvocato che alla Dozza se bisogna fare il paragone - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: Questo non lo so. E io a villa Ghigi non ho mai fatto niente
P.M. LUCIA MUSTI: Non c'è mai andato, quindi è qualcuno che…
DIMITRI: E' un parco pubblico… c'è tantissima gente che fa le stelle, fa quelle cose… ci sono i
metallari, c'è tanta gente [ G.R.I.S. compreso - nota di M.Dimitri ] perché devo essere sempre io? C'è … [ rumore di fondo - nota di M.Dimitri ] si legge nelle fermate degli autobus scritto col pennarello [ Lucifer Band… gruppo a me sconosciuto - nota di M.Dimitri ]
P.M. LUCIA MUSTI: Quindi non è mai stato a villa Ghigi?
DIMITRI: Mai a fare dei rituali, ci andavo da piccolo a girare in bicicletta
GIP GRAZIA NART: Senta le chiedo un'altra cosa. E la spada in ottone a cosa le serviva e poi, lei
l'altra ha detto che i minori non se ne ammettevano, ci sono faldoni con domande di iscrizione
all'interno, rinvenuto sull'altare dell'ufficio del Dimitri in direzione del balcone, dalle schede si rileva la
presenza di nominativi di alcuni minorenni che sono stati riscontrati… [ rumore di fondo - nota di M.Dimitri ] del
contenuto del faldone contenente i giuramenti firmati con il sangue riguardanti i minori… e comunque
come mai le fece fare?
DIMITRI: Si, comunque di 16 anni, non meno di 16 anni… non meno di 16 anni. C'era il patto di
simpatia però non potevano partecipare ai rituali
GIP GRAZIA NART: Che sia minorenni… meno di 18. Allora quindi ammette che c'erano iscrizioni di minorenni?
DIMITRI: Si, ma non al di sotto dei 16
GIP GRAZIA NART: Mai al di sotto dei 16 ma al di sotto dei 18
DIMITRI: Come simpatizzanti
GIP GRAZIA NART: Poi altra cosa…
DIMITRI:… cioè sono simpatizzanti ma questo l'ho detto l'altra volta…
GIP GRAZIA NART: Però sono iscritti eh, non sono simpatizzanti
AVV. SHETTINI: Ha detto… c'è un patto di simpatia… l'aveva già spiegato anche questo nel
corso dell'altro interrogatorio
DIMITRI: E' un patto di simpatia…
GIP GRAZIA NART: Però si dice giuramenti firmati… e un'altra cosa importante…
DIMITRI: Giuramenti firmati ma non è che partecipavano a rituali… non avevo niente da
nascondere se no non erano li [ i patti a disposizione di tutti i controlli - nota di M.Dimitri ]
GIP GRAZIA NART: Però erano simpatizzanti nel senso che non erano iscritti, non avranno
partecipato ai riti secondo la sua tesi però erano iscritti, giusto?
DIMITRI: Ai miei riti non hanno partecipato, sono iscritti senz'altro
AVV. CHIRCO: Io volevo terminare sul problema della… di questa… di questa villa…
GIP GRAZIA NART: Villa Spaggiari diciamo…
AVV. CHIRCO: Non so, adesso andiamo a vedere queste fotografie… andiamo a vedere queste
fotografie… cos'è villa Spaggiari… perché… perché… perché è stata prodotta una fotografia dove
ci sono "Figli di Satana" se lui si chiama Figli di Satana o Bambini di Satana, se avete mai adoperato
l'espressione Figli di Satana?
DIMITRI: No
AVV. CHIRCO: Questa è la fotografia ad affoliazione… ad affoliazione… il numero non c'è,
comunque nel… nel… nel… fascicolo dei rilievi fotografici 7 dicembre 1995, dei carabinieri dell'
Emilia Romagna. Io faccio vedere la fotografia a Dimitri: è la fotografia 1,2,3,4,5,6,7,8,9… pagina
10, se questa scritta mai… avete mai adoperato questo logos?
DIMITRI: No
AVV. CHIRCO: Voi sempre Bambini di Satana?
DIMITRI: Si, si ma non è che marchiamo le case… no!
AVV. CHIRCO: O.K. grazie
GIP GRAZIA NART: Ecco, per quanto riguarda medicinali… fa così… anche se effettivamente era
più una contestazione che valeva per l'altro processo però poi anche qui mi sembra che fossero
usate delle pozioni, delle cose che comunque facessero perdere un po' i sensi, addirittura sembra sia
stato trovato se non sbaglio una confezione di etere o una cosa di questo tipo [ la Nart non sapeva
cosa fosse stato trovato e nemmeno se effettivamente fosse stato trovato - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: No, non è mai stato trovato dell'etere
GIP GRAZIA NART: No? [ me lo chiede lei!!! - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: no, non ho mai avuto dell'etere
GIP GRAZIA NART: Allora nega l'etere
P.M. LUCIA MUSTI: Può chiedere se ha mai avuto la disponibilità di cocaina?
DIMITRI: No
GIP GRAZIA NART: La Dozza Elisabetta parla, mi sembra che sia la Dozza vero? Parla di uso di
stupefacente…
DIMITRI: Le sto dicendo di no!
GIP GRAZIA NART: No, bene. Poi… va beh cinque negativi relativi a pellicole con persone prive
di abiti in atteggiamenti pornografici omosessuali… questo mi sembra già che lei l'altra volta avesse
detto che ha un rapporto omosessuale con Bonora, se non sbaglio…
DIMITRI: Si [ ma cosa c'entra? - nota di M.Dimitri ]
GIP GRAZIA NART: Ecco e poi una confezione di ostie…
DIMITRI: Farmaceutiche
GIP GRAZIA NART: Eh! E che servono?
DIMITRI: Per i rituali [ vi tracciavo sopra il sigillo del demone da evocare - nota di M.Dimitri ]
GIP GRAZIA NART: Allora… anche se poi lei appunto ha negato alcune cose [ quali? - nota di M.Dimitri ] le volevo
chiedere alcune particolarità. Allora risponde al vero che nei riti di tipo satanico si usa schiacciare
l'organo sessuale sia maschile che femminile?
DIMITRI: No, lo imparo da lei. Dove l'ha letto?
GIP GRAZIA NART: Non è vero?
DIMITRI: No!
GIP GRAZIA NART: Su sto punto mi ha già detto di no. Corrisponde al vero che nei riti satanici
spesso ci sia questo… sembra che questo… sia riferito comunque… si usa annusarsi i piedi, farsi…
DIMITRI: No, che schifo!
GIP GRAZIA NART: No, Poi uso di forbici sul corpo…
DIMITRI: Le forbici trovate, l'ho dichiarato ai carabinieri, le ha usate Bonora per il piercing…
GIP GRAZIA NART: Per il piercing…
DIMITRI: Erano quelli forati… [ forbici forate per far passare l'ago tirando la pelle - nota di M.Dimitri ]
P.M: Per caso ha rapporti o ha avuto rapporti con la setta di Roma, Efrem del Gatto?
DIMITRI: Si li ho avuti
P.M. se è mai venuto qualche rappresentante della setta a Bologna?
DIMITRI: No. Sono andato io a Roma anni fa, un paio di volte… da Efrem il…
P.M. LUCIA MUSTI: Sacerdotesse di Efrem lei non ne conosce?
DIMITRI: No
DIMITRI: beh lei prima l'ha già detto, comunque se corrisponde al vero mi dirà di no [ ? - nota di M.Dimitri ] … ma
comunque perché m'ha già parzialmente risposto prima, che la filosofia propria sarebbe quella per
quanto riguarda il bambino, che comunque è confermato negli studi sui riti satanici [ quali studi? Quelli
del G.R.I.S.? - nota di M.Dimitri ] adesso al di la…
DIMITRI: Non sul nostro gruppo
GIP GRAZIA NART: Ecco non sul vostro gruppo, ma in genere sono confermati l'uso del bambino
come, essendo puro come Dio… [ rumori di fondo - nota di M.Dimitri ] di un male al bambino significa…
DIMITRI: Il bambino non è puro come Dio, è figlio di un adulterio di Adamo e di Eva, non può
essere… cioè mi scusi… lo devo ripetere ancora! No sarei un cane se facessi delle cose così… io
mi sento accusato per… per queste cose… lo capisco anche meglio
GIP GRAZIA NART: Dato che ci sono dichiarazioni di più persone convergenti perché al di la di
quello che ha detto il bambino che sicuramente è da solo… loro lo hanno confermato, mi sembra
strano che possa essere…
DIMITRI: C'è una dichiarazione della Dozza Elisabetta che dice di avermi conosciuto a novembre…
dice…
GIP GRAZIA NART: No…
DIMITRI: e poi dice che già da agosto la frequentavo allora…
GIP GRAZIA NART: … beh… adesso non dice più così…     [ pazzesco! - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI:  …adesso non dice più così allora… cioè vede anche lei da queste divergenze di… di
considerazioni come può far un arresto senza una prova, mi scusi!
GIP GRAZIA NART: Visto che coincidono esattamente con quelle del bambino, visto beh… l'ha
già letto quello che è il… quindi è inutile stare…
DIMITRI: L'ho già letto ma non… lo disapprovo, non l'ho mai conosciuto ecco…
AVV. CHIRCO: per la verità non ha letto gli atti perché non ne ha avuto il tempo di leggerli [ tutti, ne avevo solo una parte - nota di M.Dimitri ]
GIP GRAZIA NART: Li leggerà avvocato, d'altronde se il codice che prevede cinque giorni…
 --- LE VOCI SI SOVRAPPONGONO ---
GIP GRAZIA NART: … io domani e dopodomani ho degli altri impegni
AVV. CHIRCO: D'accordo, non discuto mica io rimango sempre… io rimango sempre della mia
convinzione…
GIP GRAZIA NART: …per me questo per me è un processo pari agli altri avvocato [ andiamo
bene! - nota di M.Dimitri ] non ho tempo… non posso rimandare degli altri processi [ Canditi aspetta! - nota di M.Dimitri ] mi dispiace neanche… [ rumori di fondo - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: Insomma una prova ci sarà? Una prova ci sarà? [ nessuno mi considera - nota di M.Dimitri ]
AVV. CHIRCO: Siccome uno dice li ha letti, io ho detto non li può aver letto…
GIP GRAZIA NART: Ha letto l'ordinanza…
DIMITRI: Come ho risposto all'inizio, ho letto l'ordinanza però conosco solamente la Dozza di
quelle persone menzionate li sopra, se conoscessi gli altri direi li conosco… non ho fatto niente, cioè
conosco solo la Dozza
P.M. LUCIA MUSTI: Gli vogliamo chiedere come si spiega che il Bonora sia riconosciuto da più
persone come persona…
AVV. CHIRCO: No, io mi oppongo a questa domanda perché il Bonora non è stato riconosciuto
da più persone. Noi gli facciamo anzitutto la domanda a Bonora e poi gli facciamo delle cose
specifiche, questa domanda fatta in questo modo è soltanto suggestiva a mio avviso perché non è
vero…
GIP GRAZIA NART: Ma il Bonora è stato riconosciuto avvocato, se poi non…
AVV. CHIRCO: No, Bonora è stato riconosciuto, sappiamo, da alcune persone… non si può fare
una domanda in questo genere perché ci sono delle persone addirittura che hanno escluso in modo
tassativo che possa essere il Bonora, persone che probabilmente sono state denunciate per
favoreggiamento eccetera eccetera . C'è un chiaro riferimento negli atti a delle denunce per
favoreggiamento, penso, almeno se io riesco a capire il codice…
GIP GRAZIA NART: Si, chiaramente si sarà, è anche giusto però
AVV. CHIRCO: Almeno due, due ce ne sono almeno e sarebbe Linda e sarebbe Zanirati
GIP GRAZIA NART: Zanirati, certo si, si sono d'accordo
AVV. CHIRCO: Per favoreggiamento. Così abbiamo i testi che diventano favoreggiatori
GIP GRAZIA NART: Se ci sono domande io non… sinceramente non ho altre perché dato che
nega completamente tutto…
DIMITRI: Non è successo, non è che nego! Poi lo vedrà, se adesso non vede poi lo vedrà… è la
seconda volta che mi trovo in prigione senza aver fatto quello che mi contestate
GIP GRAZIA NART: Avvocati c'è qualche domanda? Cioè potremmo leggere pagina per pagina le
dichiarazioni della Dozza [ senza avere una prova che sia una in mano - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: E' l'unica, io sono qua…
GIP GRAZIA NART: … i riti e tutte le varie particolarità cioè il… appunto l'uso della… del
cadavere… mi ha già risposto lui…
DIMITRI: ma dov'è sto cadavere? Ci sarà un cadavere… un pezzo di osso in casa mia… non c'è!
L'avete perquisita da cima a fondo, santo cielo [ in realtà era "cazzo" - nota di M.Dimitri ] … ma possibile!
P.M. LUCIA MUSTI: Ma poi ci sono tutte le dichiarazioni, giudice, ad esempio della madre del
bambino… famiglia del bambino… [ e mai del bambino per bocca sua diretta - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: Ma… non ho conosciuto sta madre… cioè può dichiarare quello che vuole, può
dichiarare anche che… [ omissis - nota di M.Dimitri ]
P.M. LUCIA MUSTI: [ rumori di fondo - nota di M.Dimitri ] Bonora…
AVV. CHIRCO:: prima di tutto non è bonora e poi mi perdoni lei non abbia quest'aria di sufficienza
nei confronti di un imputato che protesta la propria innocenza [ la Musti stava sorridendo
ironicamente - nota di M.Dimitri ] e che ha diritto di essere ritenuto innocente sinché non è stato condannato
P.M. LUCIA MUSTI: Un imputato che mi scrive "corrotta" nella stanza in una gigantografia appena
si entra…
DIMITRI: Io sono andato giù di testa, lo so che l'ha letto… però è così… io la penso così
VARIE VOCI
AVV. CHIRCO: Nel suo segreto può scrivere quello che vuole probabilmente
DIMITRI: Ho scritto quello che pensavo,  cosa dovevo fare… ho osato tagliarmi le vene in
carcere…
GIP GRAZIA NART: Per favore…
DIMITRI: Io sono arrivato a tagliarmi le vene!!!
GIP GRAZIA NART: Beh questo purtroppo guardi dei nostri detenuti…
DIMITRI: Va bene a voi non interessa, mi interessa a me perché la vita è la mia, vero?
AVV. CHIRCO: Detenuti che muoiono per la verità
GIP GRAZIA NART: Eh lo so però non è sempre colpa della giustizia
DIMITRI: No! Me ne sto rendendo conto adesso!
P.M. LUCIA MUSTI: Al di la della consulenza tecnica ci sono delle persone informate sui fatti che
sono state interrogate. Sono persone che hanno vissuto la trasformazione di questo bambino, che è
stato usato ripetutamente nei riti satanici [ almeno la Musti poteva usare il condizionale invece da per
certo un fatto che deve essere ancora giudicato - nota di M.Dimitri ] sono la madre… sono la persona di fiducia della famiglia che frequenta la casa che racconta delle modifiche nelle abitudini del bambino. Difficoltà a cambiare il pannolino, difficoltà a mangiare, a dormire…[  a me da piccolo per farmi mangiare e dormire mi dovevano promettere la macchina di Batman… anch'io ho subito i riti satanici??? - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: Ma io questo l'ho letto… io l'ho letto ma probabilmente è successo secondo me…
AVV. CHIRCO: Facciamogli la contestazione specifica su che cosa? Cosa gli contestiamo? Cioè lei ha riassunto molto bene una perizia però facciamo una domanda a Dimitri su quello che vuole…può
essere un fatto, una partecipazione sua ad un comportamento. Ha detto che lui non ha fatto niente
col bambino… c'è una descrizione, la valuteremo eccetera eccetera però… riassumere la perizia a
Dimitri mi pare che agli effetti di una contestazione di domanda non abbia un risultato pratico.
GIP GRAZIA NART: Si io direi infatti che è perfettamente inutile perché nell'ordinanza di custodia
cautelare sono riportati tutti i fatti che sono contestati come il bambino ha cominciato a ricordare,
ricorda di avere gli organi sessuali schiacciati, di aver usato il cadavere, ricorda il ragno e parla di
Aizel… riconosce Bonora sul giornale la prima volta che è stato catturato…
AVV. CHIRCO: Il ragno non l'ha riconosciuto per… comunque…
GIP GRAZIA NART: Parla di un ragno, quando prima non aveva paura del ragno, riconosce
guarda caso Aizel sul giornale [ è risaputo che tutti i bimbi di tre anni leggono il Carlino senza che
nessuno glielo sbatta sotto gli occhi e gli faccia vedere una persona in manette in mezzo a due in
divisa - nota di M.Dimitri ] il bambino chiama Aizel quella persona che era sul giornale quando è stato catturato [ se c'era la foto di Mentana era la stessa cosa - nota di M.Dimitri ]
DIMITRI: Non è mai stato chiamato Aizel…
GIP GRAZIA NART: Quindi si nega tutto a questo punto…
DIMITRI: Ho detto che non è vero! Non è che nego! Non ci siamo mica capiti!
GIP GRAZIA NART: O.K. no, no…
DIMITRI: … cioè negare è un'altra cosa, io ho detto che non è vero
AVV. CHIRCO: Che non l'hai fatto tu
GIP GRAZIA NART: Ecco
AVV. CHIRCO: Questo è il discorso
DIMITRI: No, non l'ho fatto l'avevo detto
GIP GRAZIA NART: Quindi quello che c'è scritto sull'ordinanza che sono esattamente le
contestazioni che vengono fatte, lei dice che non l'ha fatto
DIMITRI: Sono venuti fuori i rei confessi di quella storia? Così mi diceva il Bonora… avete fatto un
filmato qua dentro che sono venuti fuori dei rei confessi ecco…
GIP GRAZIA NART: [ di colpo - nota di M.Dimitri ] Va Bene, allora io chiuderei l'interrogatorio a questo punto, se non avete domande voi…
AVV. SCHETTINI: No, io posso soltanto chiedere una cosa siccome era già emersa nell'altro
interrogatorio… se l'utilizzazione nei riti di una persona incapace di intendere e di volere sia
conforme ai principi della setta? Perché io ricordo che agli atti dell'altra custodia cautelare c'è un suo
scritto in cui lei contestava anche l'istituto del battesimo appunto perché è un rito posto in essere su
una creatura priva di volontà
DIMITRI: Forza di volontà…
AVV. SCHETTINI: … non dotata di coscienza…
DIMITRI: Il rituale parte dal punto di vista… il principio di volontà, se manca la volontà non ha
seguito [ questo spiega il "Fa ciò che vuoi" di Crowley mille volte mal interpretato - nota di M.Dimitri ]
GIP GRAZIA NART: Quindi la vostra sarebbe una setta anche un po' diversa da tutte le altre… io
ieri ho…
DIMITRI: Non è un satanismo di tipo cristiano…
GIP GRAZIA NART: … sentito una intervista di uno che si… così tanto per… anche… [ rumori di
fondo - nota di M.Dimitri ] di una persona che studia le sette [ e le combatte - nota di M.Dimitri ] e proprio l'uso del bambino eccetera è una cosa…
DIMITRI: Invece dovrebbero smetterla di dire quelle cose…
GIP GRAZIA NART: …si, la vostra è una setta particolare?
DIMITRI: No, no il vero satanismo è uno che prende coscienza di se, è questa la filosofia che
stiamo tramandando… altrimenti…
AVV. CHIRCO: Ci sono delle sette che fanno queste esperienze così…
DIMITRI: Sono delle cose orribili, quello che è scritto li sono delle cose orribili e mi dispiace che…
se è vero che è successo, quello mi dispiace tanto
GIP GRAZIA NART: Questa era una mia cosa anche per capire… a parte il fatto che…
AVV. CHIRCO: Per carità, se c'è alcuni che dicono che fanno questo cerchiamo di individuarli
AVV. SCHETTINI: Signor giudice ci sono degli scritti precedenti a questo processo di Dimitri che
dicono tutte queste cose cioè sanciscono questi principi, adesso non voglio…
GIP GRAZIA NART: E' inutile che…
AVV. SCHETTINI: … appunto, non voglio entrare nella discussione filosofica…
GIP GRAZIA NART: …no, lo ricordo bene…
AVV. SCHETTINI: … però proprio questo principio della volontà sovrana e del fatto di ricercare
le cose all'interno di se stessi, per cui mi sembrano abbastanza chiare… a meno che non si voglia
pensare che siano parole create da Dimitri precedentemente…
GIP GRAZIA NART: No, io mi riferivo solo… e dato che io sono assolutamente contraria alla
pubblicizzazione dei giornali… sui giornali di questo fatto come di altri però dato che è stato fatto…
io ieri…
AVV. SCHETTINI: Diciamo che l'anticipazione sui giornali non parte da noi perché…
GIP GRAZIA NART: No, no, no certo ma sui giornali in genere per cui io sentivo questa intervista e volevo solo sapere se questa setta è diversa dalle altre
DIMITRI: E' diversa [ da quello che dice il G.R.I.S. - nota di M.Dimitri ]
P.M. LUCIA MUSTI: Come mai nell'intervista delle ore 15 conoscevano integralmente la
motivazione della sua ordinanza? [ Attenzione, qua la Musti mostra la sua bella recita, il suo modo di
fingere… - nota di M.Dimitri ]
[ preciso che i giornali erano stati informati da qualcuno in merito alle motivazioni della nostra
cattura - nota di M.Dimitri ]
GIP GRAZIA NART: Non sicuramente da me che venerdì mattina ero partita per la montagna [ sarà
andata a sciare? - nota di M.Dimitri ] e sono tornata…
P.M. LUCIA MUSTI: E non sicuramente da me che sono rimasta di stucco per non dire un altro
termine [ di merda andava più che bene, cara! - nota di M.Dimitri ]
AVV. CHIRCO: Allora non sicuramente da…
P.M. LUCIA MUSTI: Se poi mi viene detto che la difesa… io non dico niente però non…
AVV. CHIRCO: Allora mi scusi, no, no, no… no, no mi scusi…
P.M. LUCIA MUSTI: Mi è stata letta integralmente l'ordinanza della dottoressa Nart
AVV. CHIRCO: Dottoressa Musti qui io ho avuto l'ordinanza ieri pomeriggio sul tardi…
P.M. LUCIA MUSTI: Va beh, qualcuno l'ha…
AVV. CHIRCO: Quindi non ho… non ho mai consegnato un atto al pubblico del pubblico ministero o degli altri… no, no io desidero che si vada a fondo su questa posizione. Si cerchi chi ha dato
un'eventuale ordinanza al… io escludo che la difesa possa aver dato ordinanza di questo genere…
AVV. SCHETTINI: A parte il fatto che sarebbe un fatto illecito e poi c'era una conferenza stampa
convocata dal Pubblico Ministero Lucia Musti [ guarda, guarda un po' chi ha spifferato tutto ai
giornali… chissà poi perché? - nota di M.Dimitri ] per cui…
P.M. LUCIA MUSTI: Nella quale non è stato detto nulla [ il mondo è pieno di gente che organizza
conferenze stampa per non dire nulla - nota di M.Dimitri ] perché avete già scritto troppo e non ho niente da dire
AVV. CHIRCO:: Ma insomma io certamente sui giornali di oggi e ieri interviste della difesa non ce
ne sono quanto meno
GIP GRAZIA NART: Va bene, allora… se non c'è altro… ah si… non è una convalida per cui…
[ rumore di fondo - nota di M.Dimitri ]


Fine interrogatorio. I dialoghi riportati sono conformi all'originale. La trascrizione dell'interrogatorio
dal nastro magnetico è stata fatta a cura del Geom. Mazzitelli Giuseppe consulente tecnico del
tribunale di Bologna. Le considerazioni mie personali sono state inserite fra parentesi quadre. Assumo tutta la responsabilità inerente alla veridicità dei dialoghi riportati. Autorizzo la diffusione di quanto scritto.
Tale diffusione può essere fatta a mio nome senza problema alcuno. Conservo copia di quanto
riportato.

Marco Dimitri
 
 

[HOME]