Bambini di Satana

Comunicati BdS

Attentati, Anonymous lancia #OpBrussels

Attentati Bruxelles, Anonymous: “Daremo la caccia all’Isis ovunque”. E lancia #OpBrussels

nonymous ha diffuso un nuovo video nel quale comunica l’intenzione di attaccare l’ #Isis sul web per rendere giustizia  contro gli attentati di Bruxelles.  Era già accaduto dopo gli attentati di #Parigi del 13 novembre, con l’ #OpParis Anonymous aveva identificato e messi offline migliaia di account e siti Internet di simpatizzanti e membri dell’Isis, gli account, oltre ad essere stati oscurati, furono trasmessi alle forze di #Polizia dedite alle operazioni #Antiterrorismo.

#Anonymous ha lanciato ora una nuova campagna denominata “Operation Brusseles” – #OpBrussels – che prevede attacchi informatici contro i simpatizzanti del #terrorismo islamico e contro i membri attivi. C’è da considerare che, la maggiore parte del proselitismo, i #terroristi la esercitano proprio nella rete Internet dove vengono reclutate persone con evidenti problematiche, allo scopo di incamerare nuova manovalanza e nuove forze di attacco nel mondo.

Oscurare quegli account e quei siti dediti ad incamerare membri attivi al terrorismo islamico è di estrema importanza, oltre al fatto che  l’esercizio gratuito della violenza ed il terrore, non sono di alcuna utilità comunicativa e non adempiono a nessun canone di convivenza o trasmissione del pensiero e delle informazioni sul web. Lo scopo di Internet, in sintesi, non è quello di incamerare  strategie del terrore, sia queste in forma puramente virtuale, sia in forma diretta ed effettiva.

attentati

“Colpiremo l’Is ovunque“. Anonymous non ferma la guerra virtuale ai terroristi:

Salve, cittadini del mondo libero. Noi siamo Anonymous. Molti di voi sapranno che il Belgio è stato colpito da attentati il 22 marzo 2016. La nostra libertà è nuovamente sotto attacco e questo non può continuare

è il messaggio diffuso online dagli hacker di Anonymous.

Dopo gli attentati di Parigi dello scorso novembre, abbiamo combattuto quotidianamente il terrorismo silenziando migliaia di account Twitter e siti web collegati direttamente all’Is. Abbiamo colpito duramente Daesh sulla dark net, abbiamo sottratto denaro e propaganda ai terroristi Non ci fermeremo fino a quando i terroristi continueranno a condurre azioni nel mondo. Li colpiremo ancora. Noi siamo Anonymous, noi siamo legione, noi non dimentichiamo, noi non ci fermiamo, aspettateci.

La salvaguardia della libertà democratica e l’attacco alle forme di violenza antidemocratica e non, è l’obiettivo che Anonymous dichiara di non fermare, del resto Anonymous è un’idea, un collettivo non collettivo e, le idee, non possono essere uccise.

Marco Dimitri

 

 

Condividi

Clicca per Commentare

Replica al commento

Per commentare puoi anche connetterti tramite:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top