Bambini di Satana

Fumetti

Dylan Dog 10 storie indimenticabili

Dylan Dog l’indagatore dell’incubo creato da Tiziano Sclavi compie 30 anni. Per l’occasione abbiamo selezionato alcune tra le sue avventure più memorabili

Dylan Dog, indagatore dell’incubo, inguaribile sognatore, innamorato seriale, ha compiuto trent’anni. Tante le novità pianificate da Bonelli Editore per l’occasione: si parte da una storia inedita firmata nientemeno che dall’ideatore Tiziano Sclavi, “Dopo un lungo silenzio”, in edicola a ottobre,  cui potrebbe far seguito una nuova collana da lui sceneggiata e intitolata “Le storie di Dylan Dog”.

[unitegallery dylan1 catid=31]

 

Proprio a Sclavi, personaggio eclettico quasi quanto la sua creatura, è dedicato anche il documentario “Nessuno siamo perfetti”, girato dal regista Giancarlo Soldi nel 2014 e riproposto da Bonelli per il trentennale insieme a un estratto di un libro biografico che andrà in stampa nel 2017. E intanto Zerocalcare firma una cover variant dell’albo “Mater dolorosa” di Roberto Recchioni, attuale curatore della collana regolare di Dylan Dog. L’albo per collezionisti verrà presentato alla fiera Lucca Comics & Games  (28 ottobre – 1 novembre), insieme a una nuova edizione del primo numero e a una mostra dedicata al personaggio.

 

[unitegallery dylan2 catid=32]

 

Sono dunque trascorsi tre decenni di storie per uno dei fumetti seriali di maggior successo in Italia. Tre decenni durante i quali Dylan è rimasto l’old boy di sempre, impegnato a combattere contro zombie e vampiri ma ancor più contro i mostri della burocrazia e l i deliri generati dal mondo moderno e dal sonno della ragione.

Per l’occasione abbiamo selezionato dieci storie tra le più memorabili e importanti nella seppur tenue continuity di Dylan Dog. Impossibile selezionare le più belle tra centinaia di albi, ma una cosa è certa: nessuna di queste vi lascerà indifferenti.

 
  

Licenza Creative Commons

 

Condividi

Crediti :

Wired

Clicca per Commentare

Replica al commento

Per commentare puoi anche connetterti tramite:




Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top