Dylan Dog si rinnova tornando alle origini. In edicola dal 27 settembre

Milano 28 Settembre – Il 26 settembre del 1986, con “L’alba dei morti viventi”, iniziava la saga di Dylan Dog, l’indagatore dell’incubo creato da Tiziano Sclavi, che ben presto diverrà uno dei personaggi più amati del fumetto italiano. Un successo crescente, con tirature “da far paura” ne hanno fatto un fenomeno culturale alto e di massa allo stesso tempo. Un fenomeno che, oggi, a 28 anni alla prima uscita, si rinnova “rinascendo” in ambientazioni che lo riportano alle sue origini. L’albo numero 337 “Spazio Profondo”, che si sviluppa in un immaginario 2427, è spiazzante e sorprendente nello stesso tempo. Nelle edicole dal 27 settembre”, segna la nuova vita per l’indagatore dell’incubo e rappresenta il definitivo passaggio di testimone tra Tiziano Sclavi e Roberto Recchioni, che da quasi un anno e mezzo, da quando cioè è diventato nuovo curatore della serie della Sergio Bonelli Editore, lavora al “nuovo” Dylan.

E’ stato lo stesso Tiziano Sclavi, solitamente allergico alle luci dei riflettori, a “incoronare” pubblicamente il suo successore alla presentazione dell’albo 337, un numero a colori scritto dallo stesso Recchioni e magistralmente illustrato da Nicola Mari. Sclavi ha pronunciato poche parole e ha fatto un in bocca al lupo per un’avventura che i lettori si augurano non stravolga l’essenza di Dylan. Recchioni rassicura chi teme cambiamenti troppo radicali, anzi rimarca che il futuro del personaggio è legato… al suo passato. “Non vogliamo tradire le origini, il rinnovamento è nel segno della fedeltà. Non sarà un upgrade, un Dylan Dog 2.0, ma un… downgrade – afferma -, vogliamo un personaggio in grado di intercettare lo spirito del tempo e di raccontare il mondo per quello che è”.

L’imperativo è osare, “agli autori ho detto che è meglio fare troppo che troppo poco”, dice ancora. Autori di primissima scelta, tra l’altro. A narratori e illustratori “classici” come Paola Barbato, Bruno Brindisi, Giampiero Casertano, Claudio Chiaverotti, Michele Medda, Montanari & Grassani, Marco Nizzoli, Corrado Roi, si aggiungeranno diversi nomi nuovi al loro esordio sulla testata, tra cui Akab, Ausonia, Barbara Baraldi, Ratigher e Gigi Simeoni.

 

DylanDog01La nuova struttura narrativa sarà basata su cicli tematici, un po’ come succede nelle serie tv, di cui Recchioni è ingordo consumatore da sempre. Storie sempre autoconclusive, ma con un “fil rouge” che legherà i vari albi fino a costituire appunto un ciclo rinnovato di anno in anno. Se “Spazio già da quello successivo arriverà il primo grande cambiamento.”Ci sarà il pensionamento dell’ispettore Bloch -anticipa Recchioni-, in una storia che è una commedia nera scritta da Paola Barbato. Quindi  arriverà l’ispettore Carpenter, il suo sostituto, un uomo tutto d’un pezzo che detesterà Dylan perché lo ritiene un ciarlatano e gli toglierà quel distintivo di Scotland Yard scaduto che tante volte lo aveva tirato fuori dai guai. Entrerà in scena anche Rania, detective musulmana, più morbida nei confronti dell’indagatore dell’incubo”. Fin qui la “legge”, ma arriva anche uno spietato fuorilegge. “D’accordo con Sclavi abbiamo deciso di sostituire Xabaras -afferma Recchioni-. Il nuovo villainsarà  John Ghost, contraltare etico-morale di Dylan e incarnazione di tutti i mali di oggi”. (Tg.Com)

 

 

 

Categorie
Fumetti

Detective presso Computer Crime Research Center. Investigazioni Roma. Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Seminario Analisi del Crimine Violento Università di Roma

Lascia una recensione

Scrivi un commento

Per commentare puoi anche connetterti tramite:




avatar
  Iscriviti  
Notificami
  • Il Signor Bonaventura

    Uno dei personaggi più importanti del fumetto italiano è il Signor Bonaventura, nato dalla geniale fantasia del attore di teatro Sergio Tofano (in arte Sto) e che venne pubblicato...
  • BEN 10

    La storia ricalca le avventure di Ben in viaggio per la campagna degli Stati Uniti durante le vacanze estive accompagnato da sua cugina Gwen e dal nonno Max. Nel...
  • Lanterna Verde – Green Lantern

    Bill Finger e il disegnatore Martin Nodell danno vita nel 1940 a una prima versione di Green Lantern (Lanterna Verde): è l’ingegnere Alan Scott, proprietario di un anello magico, e le sue avventure durano sino al 1949,...
🔥 i più letti di oggi
Commenti più votati
  • 9 February 2018 by Giovanni Darko

2

Tesla nello Spazio, smontiamo le obiezioni dei terrapiattisti

Sul serio c’è gente che pensa che la terra sia ...
  • 17 February 2018 by Simona Masini

2

I nanorobot sono in grado di distruggere ogni tipo di tumore

Trovi qualcosa qua : https://www.bambinidisatana.com/arrivo-la-pillola-inverte-linvecchiamento/
  • 14 February 2018 by Bambini di Satana

2

Pedofilia: una lettera mette nei guai il Papa

A giornalate in faccia come in Cile
  • 8 February 2018 by Giuseppe Maccaferri

2

Pedofilia: una lettera mette nei guai il Papa

IL PRETE PEDOFILO è UN CRIMINALE , IL PRETE GAY ...
  • 7 February 2018 by Graziella Di Gasparro

TI POTREBBE INTERESSARE

  • Monster Allergy la rivoluzione del fumetto per ragazzi

    Pur venendo presentato come un prodotto disneyano, distribuito sotto l’etichetta “Buena Vista Comics”, concepita per le produzioni non legate ai tradizionali personaggi disneyani, e pur essendo italiana la squadra di...
  • “Death Note” spiegato (quasi) in breve

    Nel lontano 2003 apparve sulla rivista Shōnen Jump un manga destinato a diventare, in breve tempo, un fenomeno editoriale “di culto” dentro e fuori dal Giappone: Death Note, un’opera composta...
  • Tutti i segreti di Zerocalcare

    “Come va, sei pronto?” “A dire la verità farla con te, che ci conosciamo, mi agita un po’”. “Ma io dicevo per le dediche di domani, mica per stasera!...
  • Il Signor Bonaventura

    Uno dei personaggi più importanti del fumetto italiano è il Signor Bonaventura, nato dalla geniale fantasia del attore di teatro Sergio Tofano (in arte Sto) e che venne pubblicato...