Contattaci

Comunicati BdS

La TV è spettacolo non informazione

Pubblicato

il

Dopo le castronerie antiscientifiche di REPORT si torna a fare un’immensa confusione tra informazione e spettacolo. La TV è un vecchio strumento di intrattenimento, ormai morente, è il luogo meno idoneo dove attingere informazioni, soprattutto informazioni di carattere scientifico.

marco dimitri

 

La TV è spettacolo, dalla notizia al meteo. Finto il pubblico, finta l’immagine frutto di una ricerca a scopo sensazionalista. Nel settore scientifico (antiscientifico direi) abbiamo visto nascere promozioni di metodi bufala come il Metodo Stamina. Abbiamo visto le conseguenze sul sociale indotte volontariamente o involontariamente da trasmissioni sedicenti di inchiesta. Cortei di genitori con la pretesa di somministrare i prodotti del metodo di Vannoni ai propri bambini nel nome della “libertà di cura”. In realtà questa “libertà di cura” è invocata dall’analfabetismo scientifico ed accostata a non cure come appunto il metodo Stamina, l’omeopatia e via dicendo.

Per il TG4 una cometa è solamente un sasso e la ricerca delle origini della vita uno spreco di denaro. Un altro esempio di castroneria giornalistica.

Di recente la trasmissione Report ha farneticato ipotesi parascientifiche riguardo, ennesimamente, ai vaccini. Intanto le epidemie si diffondono, la gente muore, muoiono i bambini.

Le informazioni vanno SEMPRE prese nei luoghi d’origine, nel caso della sanità le informazioni vanno prese dal Ministero della Salute che ha un sito molto dettagliato coi dati pubblicati.

Tornando ai vaccini le risposte il Ministero della Salute le da e sono gratuite e pubbliche:

IL VACCINO È SICURO

I vaccini autorizzati per l’uso nell’uomo, inclusi quelli contro l’influenza, sono sicuri e, prima dell’autorizzazione all’immissione in commercio, vengono sottoposti ad una serie di controlli (trial clinici) per la verifica degli standard previsti dalle autorità internazionali (OMS e, per quanto riguarda l’Unione Europea, dall’Emea – Agenzia Europea Valutazione Medicinali ) e nazionali. In Italia, ogni lotto di vaccino viene sottoposto a controllo da parte dell’Istituto Superiore di Sanità. Inoltre, in corso di vaccinazione è attivo il sistema di farmacovigilanza per la rilevazione di effetti indesiderati, molto efficente.

Il vaccino pandemico
In Italia la campagna di vaccinazione contro la nuova influenza viene effettuata con il Vaccino “Focetria” prodotto dalla Novartis, approvato dall’Emea e autorizzato dalla Commissione Europea il 30 settembre 2009. Focetria è un vaccino, con virus inattivato e adiuvato. I vaccini agiscono “insegnando” al sistema immunitario (le difese naturali dell’organismo) come difendersi da una malattia. Focetria contiene piccole quantità di “antigeni di superficie” (proteine presenti sulla membrana esterna del virus che l’organismo riconosce come estraneo) del virus denominato A(H1N1) che sta causando l’attuale pandemia. Il virus è stato innanzitutto inattivato in modo da non provocare alcuna malattia, dopodiché le membrane esterne che contengono gli antigeni di superficie sono state estratte e purificate. Il vaccino contiene anche un “adiuvante” (un composto contenente olio) per migliorare la risposta immunitaria.

L’adiuvante aumenta la risposta immunitaria
Gli adiuvanti sono sostanze che potenziano la risposta immunitaria ai vaccini e possono renderli più efficaci. Gli adiuvanti utilizzati nei vaccini per l’influenza pandemica sono già stati autorizzati per l’utilizzo in altri vaccini (per esempio, vaccini contro l’epatite virale B, vaccini antinfluenzali stagionali o pandemici) ed hanno superato con successo studi clinici per la valutazione della loro sicurezza.

Gli effetti indesiderati più comuni
Gli effetti indesiderati più comuni associati a Focetria (osservati in più di 1 paziente su 10) sono: mal di testa, mialgia (dolore muscolare), reazioni al sito di iniezione (gonfiore, dolore e arrossamento), malessere, sudorazione, affaticamento (stanchezza) e brividi. Per l’elenco completo di tutti gli effetti indesiderati rilevati con Focetria, si rimanda al foglio illustrativo disponibile nel sito dell’AIFA. Focetria non deve essere somministrato a pazienti che hanno avuto una reazione anafilattica (reazione allergica grave) a uno qualsiasi degli eccipienti del vaccino o a una qualsiasi delle sostanze che si trovano in concentrazioni molto basse nel vaccino, quali le proteine di pollo o dell’uovo, ovalbumina (una proteina presente nell’albume dell’uovo), kanamicina o neomicina solfato (antibiotici), formaldeide e cetiltrimetilammonio bromuro. Tuttavia, in caso di pandemia, può essere opportuno somministrare il vaccino a questi pazienti, a condizione che siano disponibili le attrezzature necessarie per la rianimazione.

Cosa sappiamo sulla sicurezza per le donne in gravidanza
Al momento, gli studi non mostrano effetti dannosi dei vaccini pandemici per quanto riguarda gravidanza, fertilità o sviluppo embrionale, fetale, parto e sviluppo post-natale. In considerazione dell’elevato rischio di forme gravi nelle donne in gravidanza colpite dalla nuova influenza, le donne incinte rientrano tra coloro che dovrebbero, in via prioritaria, essere vaccinate contro l’infezione. Studi recenti mostrano, infatti, che le donne gravide hanno una probabilità 10 volte superiore, rispetto alla popolazione generale, di avere bisogno di ospedalizzazione e terapia intensiva e che il 7%-10% dei casi ospedalizzati sono donne nel secondo o terzo trimestre di gravidanza. I benefici della vaccinazione sono di gran lungo superiori ai rischi. Continuano ulteriori studi sulle donne incinte che hanno ricevuto la vaccinazione.

Cosa sappiamo sulla sicurezza per il bambino dopo una reazione a vaccino
Le reazioni più frequenti al vaccino antinfluenzale nei bambini sono simili a quelle osservate dopo altre vaccinazioni per l’età pediatrica (come dolore nel punto di iniezione o febbre). Il medico vaccinatore e il pediatra possono suggerire i metodi più appropriati per alleviare questi sintomi. In caso di reazione a vaccino va immediatamente consultato il medico; va considerato che il bambino potrebbe avere disturbi non legati alla vaccinazione, che si manifestano in concomitanza di questa per coincidenza temporale.

Falsi rischi: lo squalene
Nel vaccino pandemico disponibile in Italia è stato usato come adiuvante la sostanza MF59, che è un’emulsione di squalene in acqua. Lo squalene è un grasso, precursore del colesterolo, sostanza naturale ben conosciuta, prodotta da tutti gli organismi superiori, inclusi gli esseri umani. L’impiego di vaccino adiuvato con MF59 per l’influenza stagionale è stato autorizzato dall’Unione Europea sin dal 1997 e, da allora, ne sono state distribuite circa 45 milioni di dosi. La solidità dei dati sulla sicurezza e l’efficacia di MF59 è confermata da ampi studi di farmacovigilanza, effettuati nell’arco temporale tra il 1997 e il 2006, periodo durante il quale oltre molti milioni di individui hanno ricevuto vaccinazioni anti-influenzali stagionali con formulazioni vaccinali che contenevano tale adiuvante. Numerosi studi epidemiologici nonché rilevazioni post-marketing del sistema di Farmacovigilanza italiano che fa capo all’AIFA non hanno evidenziato differenze significative, per quanto riguarda le reazioni avverse, fra i vaccini antinfluenzali stagionali adiuvati con MF59 e quelli non adiuvati.

Falsi rischi: la presenza di thiomersal nelle confezioni multidose
I vaccini pandemici conterranno il thiomersal, che alcuni ritengono un rischio per la salute. Il thiomersal è un conservante comunemente utilizzato per prevenire la contaminazione batterica in corso di uso. I vaccini a base di virus inattivati, se in confezioni multidose, contengono il thiomersal. Alcuni prodotti possono contenere “tracce” di thiomersal quando la sostanza è usata come antibatterico nel processo di produzione, per essere più tardi rimossa nel processo di purificazione del vaccino. Il thiomersal non contiene il metil mercurio, che è un composto naturale, i cui effetti tossici nell’uomo, dovuti all’accumulo nell’organismo, sono stati ben studiati. Il thiomersal contiene una forma diversa di mercurio, vale a dire l’etil mercurio, che non si accumula nell’organismo, viene metabolizzato e rimosso dal corpo molto più velocemente rispetto al metil murcurio. La sicurezza del thiomersal è stata sottoposta a rigorosa revisione da parte di gruppi scientifici; non ci sono prove di tossicità nei bambini piccoli, nei ragazzi o negli adulti, incluse le donne in gravidanza, esposti al thiomersal contenuto nei vaccini.

Link al Ministero della Sanità

http://www.nuovainfluenza.salute.gov.it/nuovainfluenza/paginaInternaMenuInfluenza.jsp?id=1&menu=vaccino&id_dettaglio=1&tab=vaccino

Vaccinazioni Piano Nazionale

http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_5.jsp?area=Malattie+infettive&menu=vaccinazioni

Nel sito del Ministero della Salute è presente in alto a destra un campo di ricerca, inserendo il termine che cercate troverete le relative dettagliate risposte.
Assumere informazioni dal barbiere, dal salumiere, dalla RAI, da Mediaset e via dicendo è inopportuno, troverete solo confusione ed incremento dello stato di apprensione.

Giornali e TV vivono sullo stato di “possessione mediatica” in cui inducono gli utenti. La ricerca dell’immagine strappalacrime, la ricerca del titolone ad otto colonne, la ricerca del nuovo mostro cattivo che complotta alle vostre spalle è la loro pentola d’oro. In casi delicati come la scienza medica, la TV non dovrebbe entrare per deontologia, le informazioni andrebbero prese  solo nell’organo di competenza.

Il programma Report, attaccato per aver illustrato in un lungo servizio sul vaccino per il papilloma virus solo gli effetti collaterali, cerca di difendersi affermando di aver contattato il professor Roberto Burioni per un contraddittorio senza aver mai ricevuto una risposta. Ma ora il medico, virologo di fama internazionale, che da tempo sui social si batte per difendere le vaccinazioni, mostra le prove della “conversazione” avuta con la giornalista del programma di Raitre:

report

 

Appare evidente che nessuna email fu mandata al Prof.  Roberto Burioni ma solo un messaggio tramite Facebook, il medico tuttavia ha migliaia di richieste, tanto da essere impossibile controllarle tutte.

Non è stata fatta alcuna telefonata, non è stata mandata alcuna email e, dalla coversazione, il Prof. Roberto Burioni chiede alla giornalista “Quando avrebbe chiesto di parlare con me?”.

In sintesi, impariamo quindi a cercare le nozioni mediche sui siti ufficiali dei vari ministeri e nelle varie pubblicazioni riconosciute. Se non si ha il tempo di informarsi, almeno impariamo a chiedere al medico specialista le risposte ai nostri dubbi.


Licenza Creative Commons





 

Detective presso Computer Crime Research Center. Investigazioni Roma. Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Seminario Analisi del Crimine Violento Università di Roma

Clicca per commentare
0 0 vote
Vota articolo
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bufale

Bill Gates prevede circa 70.000 morti per il suo vaccino “una cifra dopotutto accettabile” avrebbe detto

Nonostante sia una bufala inventata da negazionisti e No_vax, la f”notizia” continua a girare in rete.

Pubblicato

il

Nonostante Bill Gates non stia simpatico a molte persone, tanto da ricevere una torta in faccia, la simpatia e l’antipatia c’entrano molto poco.

marco dimitriOggi nel mirino sono ancora una volta i vaccini.

Si autoproclamano, ribelli, avversari di una “dittatura sanitaria” tutti in accordo per il mondo con lo scopo di creare un “nuovo ordine mondiale” anche se a memoria d’uomo un ordine mondiale nessuno l’ha mai visto.

Sono persone di ogni età e, più che ribelli, sono dei “pasticcioni”, non avendo nessuna cognizione scientifica, se la inventano. Complicano ancora di più una situazione già complessa.

Ecco cosa dice il famoso sito Bufale.net

Chi racconta la bufala si contraddice nel contenuto

Il problema di Essere Informati e dei suoi lettori è che all’interno del pezzo è presente un virgolettato che contraddice l’allarmismo riportato nel titolo. Durante il suo intervento alla CNBC, infatti, il fondatore della Microsoft nonché principale bersaglio della lotta senz’armi dei complottisti ha detto qualcosa che è ben diverso dall’interpretazione proposta dagli autori di Essere Informati.

Questo è quanto riportato da Essere Informati:

“Abbiamo … sai … uno su diecimila … ha … effetti collaterali. Ecco … sai … molto di più. Settecentomila … ah … sai … persone che ne soffriranno. Quindi, capisci davvero la sicurezza su scala gigantesca in tutte le fasce d’età – sai. È molto, molto difficile prendere quella decisione definitiva nel dire, andiamo a dare questo vaccino a tutto il mondo, inoltre, i governi dovranno essere coinvolti perché ci saranno alcuni rischi e indennizzi necessari prima che possa essere deciso a livello sovranazionale”.

Da quanto “effetti collaterali” è sinonimo di “morte”? Da mai, perché tale associazione è frutto della fantasia degli autori di Essere Informati e di tutti gli altri siti di disinformazione che dall’estate hanno lanciato questa bufala.

Tra le fonti non compare la vera fonte

Gli autori di Essere Informati chiudono l’articolo con una serie di fonti.

Ragioniamo insieme: se le conclusioni riportate dagli autori arrivano da una dichiarazione rilasciata da Bill Gates alla CNBC, perché tra le fonti non troviamo la CNBC? Soprattutto: si parla di un video, ma il filmato non viene incorporato all’interno dell’articolo. Per fortuna il video esiste, è in rete ed è consultabile (e incorporabile) dal canale YouTube ufficiale della CNBC Television. Il servizio è stato caricato il 9 aprile 2020.

Il segmento che ci interessa incomincia dal minuto 3.

“Abbiamo bisogno di un vaccino che funzioni per gli anziani, perché sono la fascia più a rischio. E per farlo funzionare tra gli anziani abbiamo bisogno di rincarare la dose, senza per questo sviluppare effetti collaterali. Anche se avessimo un solo caso di effetti collaterali ogni 10mila dosi, vorrebbe dire che ne soffrirebbero circa 700mila persone“.

Effetti collaterali, appunto, non morti. Al contrario di quanto sostengano gli autori di Essere Informati emerge tutt’altro che il cinismo di Bill Gates, bensì una preoccupazione per gli effetti collaterali cui potrebbero essere esposti gli anziani, se non si prestano tutte le attenzioni alla sperimentazione del vaccino.

Una bufala di cui gli stessi autori si vergognano, evidentemente

La scelta di non inserire il video né il link originale nell’articolo può voler dire soltanto una cosa: gli autori sanno di raccontare (o riprendere, visto che i colleghi di Butac e Facta a luglio segnalavano che la bufala arrivava da altre fonti) una bufala e fare riferimenti alla vera fonte delle affermazioni di Bill Gates significherebbe perdere credibilità. Oggi questo articolo riprende a circolare: ha appena avuto luogo il V-Day, il vaccino è arrivato in Italia e la situazione si presenta ben diversa da quella di luglio.


Licenza Creative Commons





Continua a leggere

Comunicati BdS

Liberi di contagiare….Liberi di uccidere.

Sono in tanti, affascinati da esaltati del complotto.  Sia chiaro, le loro intenzioni sono benevole ma non hanno capacità di comprendere nulla che sia scientifico. Così nasce il nuovo “gomblotto”, dal “non siamo mai stati sulla Luna” al nostro pianeta che pensano sia piatto, dalle scie chimiche, dalla fine del mondo il 21 dicembre 2012, dalla truffa del metodo Stamina all’inesistenza dell’ISIS. Le stragi? Tutti attori.

Pubblicato

il

Sono in tanti, affascinati da esaltati del complotto.  Sia chiaro, le loro intenzioni sono benevole ma non hanno capacità di comprendere nulla che sia scientifico. Così nasce il nuovo “gomblotto”, dal “non siamo mai stati sulla Luna” al nostro pianeta che pensano sia piatto, dalle scie chimiche, dalla truffa del metodo Stamina all’inesistenza dell’ISIS. Le stragi? Tutti attori.

 

marco dimitri

Questa è la volta di un complotto immenso che coinvolge tutto il pianeta: medici virologi, onoranze funebri, CIA, FBI,  anche i morti… tutti attori, le terapie intensive degli ospedali, tutti manichini. All’inizio fu chieso di non uscire di casa, pochi diedero retta,  i contagi aumentavano, fu chiesto di indossare la maschherina per non contagiare terze persone. E’ un comitato scientifico  a chiedere ai governi queste misure, i governi di per se non hanno questo tipo di conoscenze. Oltretutto il virus è sconosciuto è la prima volta che da un animale passa all’uomo.

Molto diverso da un’influenza, è stato isolato da poco, la sua grandezza è più piccola di un nostro globulo rosso, ancora le vie di contrasto sono sconosciute, si studiano i comportamenti in base a nuove medicine, si studia un vaccino che deve fornire la massima sicurezza. Qualche fulminato inizia a parlare di “dittatura sanitaria” (?), chiede libertà e si avventa contro polizia e carabinieri non sapendo che questi sono un organo esecutivo.

Da tenere a mente che un contagiato ha ampie possibilità di morire.

 

Una buona notte, vi suggerisco un metodo per avere ottimi anticorpi, fate come me, toglietevi i vestiti e saltate sotto la neve. Non date retta alla dittatura sanitaria dello Stato che ci vuole proteggere dai contagi di un virus dalle caratteristiche anche mortali. Toglietevi le mascherine che su Google ho visto l’opinione di un calzolaio, dice che sono inutili! Diciamo NO ad un regime sanitario che ci vuole tutelare! Libertà! Svegliassaa pecore pensate con la vostra testa, ribelliamoci e scendiamo nelle piazze, diciamo NO ai limiti di velocità della dittatura stradale che ci impone di guidare da sobri, ci impedisce di andare ai 120 km orari, ci lega con le cinture di sicurezza per dimostrare che siamo schiavi e se andiamo contromano ci fanno pure la multa! Basta ai semafori rossi ! Libertà! Ora non possiamo nemmeno chattare col cellulare mentre guidiamo, ma a che punto siamo arrivati! Vergogna! No alle lobby delle case che costruiscono segnaletica a catena di montaggio!


Licenza Creative Commons





 

Continua a leggere

Comunicati BdS

La mascherina? Una buona soluzione ma non basta

Esaltati da oscenità che girano sui social,  non affrontano la pandemia,  non calzano mascherine protettive con la conseguenza inevitabile di contagiare donne, uomini e bambini

Pubblicato

il

Se siamo ancora in preda al virus, se la morte ci circonda, se i reparti di terapia intensiva degli ospedali sono pieni di cittadini contaminati è perché, purtroppo, siamo pieni di complottisti.

Esaltati da oscenità che girano sui social,  non affrontano la pandemia,  non calzano mascherine protettive con la conseguenza inevitabile di contagiare donne, uomini e bambini. I morti sono il risultato di grotteschi personaggi che affermano, incantano, convincono che:

  • Il Covid non esiste
  • La mascherina è roba per animali
  • E’ simbolo di schiavitù da parte di un governo dittatoriale

marco dimitri

In realtà è come dare dell’egittologo al ministro della sanità perché in ospedale ti bendano una gamba dopo una frattura.

In uno stato di emergenza, invocare la Costituzione è davvero un atto stupido, è come se, andando a fuoco, denunci il pompiere perché ti ha tirato dell’acqua.

No, non è il Premier Conte a chiedere il prolungamento dello stato di emergenza ma gli scienziati. Contagiare per negligenza, uccidere per negligenza è da codice penale.

Si spera di non assistere a pestaggi, aggressioni nei confronti della polizia perché, come i carabinieri, sono un organo esecutivo.  Piuttosto, vista la gravità della situazione, viste le conseguenze anche mortali, bisognerebbe chiudere i canali di comunicazione di questi complottisti, non per censura ma per tutela dei cittadini.

Ad ogni buon conto non esistono evidenze scientifiche che le mascherine siano dannose, sia per i bambini che per gli adulti, salvo in quei casi la persona sia affetta da patologie respiratorie. Chiedete comunque sempre il parere del vostro medico prima di intraprendere decisioni.


Licenza Creative Commons





Continua a leggere

chi siamo

Dicono di noi

positive review  

Angelo Cadeddu Avatar Angelo Cadeddu
23 March 2017

Iscriviti alla Newsletter

Archive Calendar

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

 

 

 

 

Condividi anche su

I più letti

Bambini di Satana: associazione razionalista di insegnamento senza scopo di lucro. © Copyright 2020 website designed by Marco Dimitri

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x