Contattaci

Comunicati BdS

Legge 194, il comune di Genova censura ma il TAR gli da torto

L’Uaar vince il ricorso al Tar contro il comune di Genova per la campagna “Non affidarti al caso”

Pubblicato

il

il Sindaco di Genova Bucci

Avevo scritto un articolo intitolato ironicamente “Solidarietà al Comune di Genova per avere censurato un’iniziativa dell’UAAR: “ “Testa o croce? Non affidarti al caso”” “.  Infatti il Comune di Genova si era comportato come un organo di censura di stile fanatico – religioso.

marco dimitri

Il punto focale è la legge 194 sull’aborto. Il Comune di Genova  ha di fatto censurato l’iniziativa col pretesto del “sentimento religioso” l’argomento “aborto” può risultare offensivo per la religione. In pratica puro medioevo, la religione tappa la bocca ai diritti fondamentali, alla laicità, all’informazione libera. L’UAAR, a seguito della censura fece ricorso al TAR ed è con piacere apprendere che, in data 4 marzo 2019 il tribunale gli dato ragione.

Questo il comunicato rilasciato dell’UAAR:

L’Uaar vince il ricorso al Tar contro il comune di Genova per la campagna “Non affidarti al caso”

Con sentenza pubblicata oggi, 4 marzo, il Tar della Liguria ha accolto il ricorso presentato dall’Uaar contro la delibera del Comune di Genova che ha impedito le affissioni della campagna “Testa o croce? Non affidarti al caso” mirante a sensibilizzare l’opinione pubblica circa la scelta dei propri medici.«Accogliamo questa notizia con grande soddisfazione», ha commentato Adele Orioli, segretaria dell’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, «e sin da subito ci metteremo al lavoro per tappezzare Genova di manifesti. Sarà un’occasione che certo non ci faremo sfuggire per continuare a difendere i diritti di tutte e tutti»: «La questione dell’obiezione di coscienza del personale medico — al centro della nostra campagna — è infatti di grande importanza e attualità: basti pensare ai numeri relativi all’obiezione di coscienza all’interruzione volontaria di gravidanza che si confermano anche per l’ultima annata disponibile (il 2017) alti a livello nazionale — 68,4% dei ginecologi e 45,6% degli anestesisti — e altissimi in alcune regioni: come in Molise dove i ginecologi obiettori sono il 96.4% o in Basilicata dove sono l’88%; ma anche a Bolzano dove è obiettore l’85% dei ginecologi e il 63.3% degli anestesisti».

La campagna “Testa o croce? Non affidarti al caso” ha campeggiato negli ultimi mesi su manifesti sparsi su tutto il territorio nazionale (da Bologna a Ragusa, da Ravenna a Savona, da Palermo a Biella, da Cagliari ad Ancona). Tutto o quasi. Il Comune di Genova ha infatti rifiutato le affissioni adducendo come motivazione «una possibile violazione di norme vigenti in riferimento alla protezione della coscienza individuale» e «al rispetto e tutela dovuti a ogni confessione religiosa». Delibera contro la quale l’Uaar il 28 gennaio scorso ha presentato il ricorso in questione.

«Le motivazioni addotte dal Comune per rifiutare la nostra campagna erano a nostro giudizio completamente infondate — prosegue Orioli — tanto più se pensiamo che solo pochi mesi fa, di fronte alle proteste per un maxi-poster antiabortista, il sindaco ha invocato il principio di libertà di pensiero ed espressione. Non possiamo che gioire del fatto che il Tar abbia riconosciuto la fondatezza delle nostre posizioni».

UAAR


Licenza Creative Commons





Detective presso Computer Crime Research Center. Investigazioni Roma. Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Seminario Analisi del Crimine Violento Università di Roma

Clicca per commentare
0 0 vote
Vota articolo
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bufale

Bill Gates prevede circa 70.000 morti per il suo vaccino “una cifra dopotutto accettabile” avrebbe detto

Nonostante sia una bufala inventata da negazionisti e No_vax, la f”notizia” continua a girare in rete.

Pubblicato

il

Nonostante Bill Gates non stia simpatico a molte persone, tanto da ricevere una torta in faccia, la simpatia e l’antipatia c’entrano molto poco.

marco dimitriOggi nel mirino sono ancora una volta i vaccini.

Si autoproclamano, ribelli, avversari di una “dittatura sanitaria” tutti in accordo per il mondo con lo scopo di creare un “nuovo ordine mondiale” anche se a memoria d’uomo un ordine mondiale nessuno l’ha mai visto.

Sono persone di ogni età e, più che ribelli, sono dei “pasticcioni”, non avendo nessuna cognizione scientifica, se la inventano. Complicano ancora di più una situazione già complessa.

Ecco cosa dice il famoso sito Bufale.net

Chi racconta la bufala si contraddice nel contenuto

Il problema di Essere Informati e dei suoi lettori è che all’interno del pezzo è presente un virgolettato che contraddice l’allarmismo riportato nel titolo. Durante il suo intervento alla CNBC, infatti, il fondatore della Microsoft nonché principale bersaglio della lotta senz’armi dei complottisti ha detto qualcosa che è ben diverso dall’interpretazione proposta dagli autori di Essere Informati.

Questo è quanto riportato da Essere Informati:

“Abbiamo … sai … uno su diecimila … ha … effetti collaterali. Ecco … sai … molto di più. Settecentomila … ah … sai … persone che ne soffriranno. Quindi, capisci davvero la sicurezza su scala gigantesca in tutte le fasce d’età – sai. È molto, molto difficile prendere quella decisione definitiva nel dire, andiamo a dare questo vaccino a tutto il mondo, inoltre, i governi dovranno essere coinvolti perché ci saranno alcuni rischi e indennizzi necessari prima che possa essere deciso a livello sovranazionale”.

Da quanto “effetti collaterali” è sinonimo di “morte”? Da mai, perché tale associazione è frutto della fantasia degli autori di Essere Informati e di tutti gli altri siti di disinformazione che dall’estate hanno lanciato questa bufala.

Tra le fonti non compare la vera fonte

Gli autori di Essere Informati chiudono l’articolo con una serie di fonti.

Ragioniamo insieme: se le conclusioni riportate dagli autori arrivano da una dichiarazione rilasciata da Bill Gates alla CNBC, perché tra le fonti non troviamo la CNBC? Soprattutto: si parla di un video, ma il filmato non viene incorporato all’interno dell’articolo. Per fortuna il video esiste, è in rete ed è consultabile (e incorporabile) dal canale YouTube ufficiale della CNBC Television. Il servizio è stato caricato il 9 aprile 2020.

Il segmento che ci interessa incomincia dal minuto 3.

“Abbiamo bisogno di un vaccino che funzioni per gli anziani, perché sono la fascia più a rischio. E per farlo funzionare tra gli anziani abbiamo bisogno di rincarare la dose, senza per questo sviluppare effetti collaterali. Anche se avessimo un solo caso di effetti collaterali ogni 10mila dosi, vorrebbe dire che ne soffrirebbero circa 700mila persone“.

Effetti collaterali, appunto, non morti. Al contrario di quanto sostengano gli autori di Essere Informati emerge tutt’altro che il cinismo di Bill Gates, bensì una preoccupazione per gli effetti collaterali cui potrebbero essere esposti gli anziani, se non si prestano tutte le attenzioni alla sperimentazione del vaccino.

Una bufala di cui gli stessi autori si vergognano, evidentemente

La scelta di non inserire il video né il link originale nell’articolo può voler dire soltanto una cosa: gli autori sanno di raccontare (o riprendere, visto che i colleghi di Butac e Facta a luglio segnalavano che la bufala arrivava da altre fonti) una bufala e fare riferimenti alla vera fonte delle affermazioni di Bill Gates significherebbe perdere credibilità. Oggi questo articolo riprende a circolare: ha appena avuto luogo il V-Day, il vaccino è arrivato in Italia e la situazione si presenta ben diversa da quella di luglio.


Licenza Creative Commons





Continua a leggere

Comunicati BdS

Liberi di contagiare….Liberi di uccidere.

Sono in tanti, affascinati da esaltati del complotto.  Sia chiaro, le loro intenzioni sono benevole ma non hanno capacità di comprendere nulla che sia scientifico. Così nasce il nuovo “gomblotto”, dal “non siamo mai stati sulla Luna” al nostro pianeta che pensano sia piatto, dalle scie chimiche, dalla fine del mondo il 21 dicembre 2012, dalla truffa del metodo Stamina all’inesistenza dell’ISIS. Le stragi? Tutti attori.

Pubblicato

il

Sono in tanti, affascinati da esaltati del complotto.  Sia chiaro, le loro intenzioni sono benevole ma non hanno capacità di comprendere nulla che sia scientifico. Così nasce il nuovo “gomblotto”, dal “non siamo mai stati sulla Luna” al nostro pianeta che pensano sia piatto, dalle scie chimiche, dalla truffa del metodo Stamina all’inesistenza dell’ISIS. Le stragi? Tutti attori.

 

marco dimitri

Questa è la volta di un complotto immenso che coinvolge tutto il pianeta: medici virologi, onoranze funebri, CIA, FBI,  anche i morti… tutti attori, le terapie intensive degli ospedali, tutti manichini. All’inizio fu chieso di non uscire di casa, pochi diedero retta,  i contagi aumentavano, fu chiesto di indossare la maschherina per non contagiare terze persone. E’ un comitato scientifico  a chiedere ai governi queste misure, i governi di per se non hanno questo tipo di conoscenze. Oltretutto il virus è sconosciuto è la prima volta che da un animale passa all’uomo.

Molto diverso da un’influenza, è stato isolato da poco, la sua grandezza è più piccola di un nostro globulo rosso, ancora le vie di contrasto sono sconosciute, si studiano i comportamenti in base a nuove medicine, si studia un vaccino che deve fornire la massima sicurezza. Qualche fulminato inizia a parlare di “dittatura sanitaria” (?), chiede libertà e si avventa contro polizia e carabinieri non sapendo che questi sono un organo esecutivo.

Da tenere a mente che un contagiato ha ampie possibilità di morire.

 

Una buona notte, vi suggerisco un metodo per avere ottimi anticorpi, fate come me, toglietevi i vestiti e saltate sotto la neve. Non date retta alla dittatura sanitaria dello Stato che ci vuole proteggere dai contagi di un virus dalle caratteristiche anche mortali. Toglietevi le mascherine che su Google ho visto l’opinione di un calzolaio, dice che sono inutili! Diciamo NO ad un regime sanitario che ci vuole tutelare! Libertà! Svegliassaa pecore pensate con la vostra testa, ribelliamoci e scendiamo nelle piazze, diciamo NO ai limiti di velocità della dittatura stradale che ci impone di guidare da sobri, ci impedisce di andare ai 120 km orari, ci lega con le cinture di sicurezza per dimostrare che siamo schiavi e se andiamo contromano ci fanno pure la multa! Basta ai semafori rossi ! Libertà! Ora non possiamo nemmeno chattare col cellulare mentre guidiamo, ma a che punto siamo arrivati! Vergogna! No alle lobby delle case che costruiscono segnaletica a catena di montaggio!


Licenza Creative Commons





 

Continua a leggere

Comunicati BdS

La mascherina? Una buona soluzione ma non basta

Esaltati da oscenità che girano sui social,  non affrontano la pandemia,  non calzano mascherine protettive con la conseguenza inevitabile di contagiare donne, uomini e bambini

Pubblicato

il

Se siamo ancora in preda al virus, se la morte ci circonda, se i reparti di terapia intensiva degli ospedali sono pieni di cittadini contaminati è perché, purtroppo, siamo pieni di complottisti.

Esaltati da oscenità che girano sui social,  non affrontano la pandemia,  non calzano mascherine protettive con la conseguenza inevitabile di contagiare donne, uomini e bambini. I morti sono il risultato di grotteschi personaggi che affermano, incantano, convincono che:

  • Il Covid non esiste
  • La mascherina è roba per animali
  • E’ simbolo di schiavitù da parte di un governo dittatoriale

marco dimitri

In realtà è come dare dell’egittologo al ministro della sanità perché in ospedale ti bendano una gamba dopo una frattura.

In uno stato di emergenza, invocare la Costituzione è davvero un atto stupido, è come se, andando a fuoco, denunci il pompiere perché ti ha tirato dell’acqua.

No, non è il Premier Conte a chiedere il prolungamento dello stato di emergenza ma gli scienziati. Contagiare per negligenza, uccidere per negligenza è da codice penale.

Si spera di non assistere a pestaggi, aggressioni nei confronti della polizia perché, come i carabinieri, sono un organo esecutivo.  Piuttosto, vista la gravità della situazione, viste le conseguenze anche mortali, bisognerebbe chiudere i canali di comunicazione di questi complottisti, non per censura ma per tutela dei cittadini.

Ad ogni buon conto non esistono evidenze scientifiche che le mascherine siano dannose, sia per i bambini che per gli adulti, salvo in quei casi la persona sia affetta da patologie respiratorie. Chiedete comunque sempre il parere del vostro medico prima di intraprendere decisioni.


Licenza Creative Commons





Continua a leggere

chi siamo

Dicono di noi

positive review  Già il fatto che vengano trattati argomenti che normalmente nel nostro belpaese sono praticamente fuorilegge merita 5 stelle e più. Il metodo scientifico con cui tali argomenti vengono trattati può essere a volte discutibile. Bambini di Satana mi piace molto.

Daniele Ponzetti Avatar Daniele Ponzetti
11 August 2019

Iscriviti alla Newsletter

Archive Calendar

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728

 

 

 

 

Condividi anche su

I più letti

Bambini di Satana: associazione razionalista di insegnamento senza scopo di lucro. © Copyright 2020 website designed by Marco Dimitri

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x