Contattaci

Comunicati BdS

Attenti alla pubblicità della pagina Dott.ssa Maria Papavasileiou “Dieta Personalizzata”

Pubblicato

il

In merito a questo articolo inerente alla signora Maria Papavasileiou , ringrazio pubblicamente tutte le persone che mi hanno inviato messaggi di solidarietà dopo avere saputo che sono stato diffidato dal legale della signora Maria Papavasileiou per avere scritto questo articolo. Mi hanno contattato persone fra cui avvocati e finanziatori in caso di spese legali che dovrò supportare. Il mio intento è quello di non rimuovere questa pagina e se una rimozione dovrà esserci dovranno farlo terze persone di forza. La diffida che ho ricevuto l’ho pubblicata a fondo articolo seguita dalla mia risposta. Da parte mia ho evidenziato che la signora Maria Papavasileiou non è un medico e per fare diete personalizzate bisogna essere medici, ho evidenziato che il video proviene e linka non alla pagina del profilo della signora Maria Papavasileiou ma alla pagina della sua attività “Dieta Personalizzata”. 

I punti contemplati nel mio articolo non infrangono nessuna dignità della persona e sono i seguenti:

  • La Signora Maria Papavasileiou NON PUO’ fare diete personalizzate per il semplice motivo che non è un medico
  • La medicina ortomolecolare non esiste nella scienza medica che la disconosce
  • La salute va tutelata soltanto dai medici nelle relative specializzazioni
  • La dieta vegana non è riconosciuta dalla medicina che ne afferma la pericolosità
  • Il tumore va curato soltanto dagli oncologi

L’articolo 348 del Codice Penale recita:

Chiunque abusivamente esercita una professione (1), per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato [2229] (2), è punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa da centotre euro a cinquecentosedici euro.

Note
(1) Il requisito dell’abusività richiede che la professione sia esercitata in mancanza dei requisiti richiesti dalla legge, come ad esempio il mancato conseguimento del titolo di studio o il mancato superamento dell’esame di Stato per ottenere l’abilitazione all’esercizio della professione. Integra il reato anche la mancata iscrizione presso il corrispondente albo.

(2) La Corte Costituzionale ha respinto la questione di legittimità costituzionale della norma in esame rispetto ai principi di tassatività e determinatezza con la sen. 27 aprile 1993, n. 199, che però ha al contempo affermato la natura di norma penale in bianco, in quanto necessita, a fini integrativi, del ricorso a disposizioni extra penali che stabiliscono i requisiti oggettivi e soggettivi per l’esercizio di determinate professioni.

È utile ricordare che la signora Maria Papavasileiou è sedicente esperta di medicina ortomolecolare in pratica una pseudoscienza disconosciuta dalla medicina e che non è stata sottoposta o non ha superato le verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico.

Non essendo medico non può prescrivere diete personalizzate di alcun tipo.

CHI PUO’ PRESCRIVERE DIETE?

riporto letteralmente da Dietoterapia E Nutrizione Clinica:

Solo il MEDICO e il BIOLOGO possono occuparsi di nutrizione umana, fare diete e prescrivere integratori, attenzione ai “nutrizionisti” abusivi e ai fantomatici esperti.
Chiedete sempre al professionista cui volete affidarvi per perdere peso o migliorare la vostra salute o la vostra fitness attraverso l’alimentazione se è abilitato dalle legge a fare il dietologo/nutrizionista.
Il DIETISTA è un professionista tecnico-sanitario specificamente formato che può fare diete personalizzandole solo se precedentemente prescritte da un medico.
La professione del nutrizionista è una professione che richiede una preparazione scientifica di livello universitario.
Elenco alcune delle professioni che NON POSSONO elaborare diete o fare il lavoro del nutrizionista e che se lo facessero commetterebbero ESERCIZIO ABUSIVO DI PROFESSIONE e sarebbero passibili di denuncia.
Le professioni sotto riportate potrebbero a vario titolo occupandosi di benessere, estetica, salute, cura e commercio di prodotti dimagranti, farsi “tentare” dalla voglia di mettersi a dare diete o di svolgere il lavoro del nutrizionista, ma va chiarito che non possono farlo.
– farmacista (consiglia integratori ma non può prescrivere diete)
– tecnologo alimentare (solo educazione alimentare non personalizzata)
– personal trainer
– istruttore laureato in scienze motorie
– fisioterapista
– infermiere
– naturopata
– estetista
– chimico
– psicologo
– consulenti/venditori di prodotti o integratori per dimagrire
Una dieta è tale se vengono indicate per ISCRITTO anche solo una delle seguenti:
– indicazioni del singolo alimento da mangiare
– indicazione/ripartizione di alimenti nei pasti in cui consumarli
– le quantità precise (grammature degli alimenti)
Il vero professionista della nutrizione abilitato ad elaborare diete o piani alimentari PERSONALIZZATI in forma scritta è il MEDICO NUTRIZIONISTA, il BIOLOGO NUTRIZIONISTA o il DIETISTA, ma solo quest’ultimo può farle per sani e malati previa prescrizione medica.
Le schede alimentari di quelle che circolano in palestra sono DIETE che vengono “personalizzate” il più delle volte da istruttori fitness o di body building.
Queste persone elaborandole e consegnandole alla clientela svolgono esercizio abusivo di professione e non hanno alcuna abilitazione e competenza ad occuparsi e seguire l’alimentazione dell’uomo tanto meno dello sportivo anche sano.
Perciò in guardia, e denunciare può essere un modo per inibire l’abusivismo e tutelarsi.
Come capirlo? Semplice.

Bene, la Papavasileiou non può gestire pagine su diete personalizzate, non può dare consigli riservati ad un medico, non può abbozzare diete personalizzate per il semplice fatto che non è un medico. Sebbene la Signora Maria Papavasileiou tramite il suo legale affermi di non avere mai vantato titoli medici, l’uso di un video in cui un soggetto afferma di guarire dal cancro (video ora non più presente nella pagina della signoraMaria Papavasileiou)  , linkato alla pagina dell’attività della Signora Maria Papavasileiou con tanto di foto e camice bianco spinge gli utenti a cadere in fraintendimenti. Da qui il mio allertare.

Preciso che non conosco la signora Maria Papavasileiou, non ho quindi motivo di redarre questo articolo che non sia quello di difendere la scienza dall’enorme disinformazione che arreca la pseudoscienza tramite l’eco informatica.

In ultimo, al legale della sSgnora Maria Papavasileiou ho da tempo replicato all’email contenente la diffida dato la mia disponibilità a pubblicare le ragioni della sua assistita in caso avesse volontà di smentirmi. Ad oggi non ho avuto alcuna risposta (come da prassi…).

Marco Dimitri

L’articolo

Periodo natalizio, il 26 dicembre nel momento in cui sto scrivendo.  Di nuovo circola in rete e sui social network un video che incorporo in fondo a questo articolo.
Nel video si vedono un uomo ed una donna molto simpatici, i due mostrano a turno dei cartelli che narrano la loro storia d’amore, di come si sono conosciuti ed abbiano preso un caffè, delle loro gite romantiche, del tumore che la donna ha avuto e da cui lentamente e con pazienza è guarita.

Fino a qua nulla di male, anzi, il video è carico d’amore e di speranze per tutti ed è condito da un sottofondo di musica natalizia. Non si capisce il motivo della diffusione del video perchè, in fondo, sono intimità personali dei due protagonisti.

Ora attenzione, vediamo CHI ha inserito il video ed il suo probabile scopo:

Il video è stato proprio proposto dalla pagina Facebook “Dieta Personalizzata” e, se clicchiamo sul link, vediamo che la pagina in questione è gestita dalla Dott.ssa Maria Papavasileiou  dietista specializzata in Alimentazione naturale, vegetariana – vegana – cruelty free, programmi dietetici e medicina ortomolecolare. (ho copiato ed incollato le credenziali dalla sua stessa pagina Facebook).

Quello che appare evidente è che non ha un titolo inerente all’oncologia, la diffusione del video appare impropria e pare quasi mirata ad associare il nutrizionismo vegano alla guarigione dei tumori. Ora non so se i due protagonisti del video siano a conoscenza dell’uso del loro video per aumentare consensi nella pagina che pubblicizza l’attività di questa dottoressa, non so nemmeno se la dottoressa Dott.ssa Maria Papavasileiou  abbia diffuso il video per sentimento personale o per promuovere click nella sua pagina, quello che so è che NON ESISTE alcuna relazione tra alimentazione vegana e guarigione dai tumori, questo è riconosciuto dalla scienza ufficiale così come la stessa scienza (ricordo a tutti che la scienza è solo UNA e non esistono altre scienze “fai da te”). Addirittura l’alimentazione vegana NON è riconosciuta dalla medicina, anzi, è stata spesso causa di morte di alcuni pazienti come nell’articolo a questo LINK in cui è presente un fatto di cronaca in cui un bambino è morto proprio a causa della dieta vegana che lo a condotto ad uno stato di denutrizione e delle cure omeopatiche.

Anche le specializzazioni di questa dottoressa non sono specializzazioni scientifiche reali, ad esempio guardando su Wikipedia la medicina ortomolecolare di cui la dottoressa vanta specializzazione non è riconosciuta dalla medicina (link a Wikipedia)

Ma non è tutto, la dottoressa Maria Papavasileiou  NON APPARE NELL’ORDINE DEI MEDICI, se inseriamo il suo nome nel modulo di ricerca dell’ordine dei medici  la signora Maria Papavasileiou  non appare, provate anche voi cliccando questo link.

Fa abbastanza specie vedere un medico (sedicente a quanto pare) utilizzare video che raccolgono un mare di condivisioni, relative ai soli due soggetti che lo interpretano e non certo per l’attività di questa dottoressa, per promuovere argomenti delicati relativi alla nutrizione che sono addirittura disconosciuti dalla scienza medica.

Devo ricordarvi che in letteratura ci sono diversi casi di tumori regrediti spontaneamente e che la nutrizione vegana non ha alcun influsso sulle guarigioni. La stessa alimentazione vegana è riconosciuta scientificamente come estremamente dannosa perchè priva di vitamina B12 fondamentale per l’organismo umano. L’unica alimentazione completa e salutare riconosciuta dalla medicina è quella legata alla dieta mediterranea, di seguito la piramide alimentare contemplata dalla medicina seria (un click per ingrandire l’immagine).

Maria Papavasileiou

Se analizziamo la pagina della  Dott.ssa Maria Papavasileiou possiamo notare come sembri più una pagina di ricette per cucina che una pagina medica, bisogna prendere la sana abitudine di cercare sempre e comunque le fonti mediche onde evitare di creare danni alla nostra salute o intraprendere diete antiscientifiche o dannose.

Anche l’amore per gli animali è importanti, studi ufficiali hanno evidenziato come la stessa alimentazione vegana provochi più uccisioni di animali di quella onnivora (guardate questo link).

Attenti anche agli alimenti biologici perchè biologici non sono, come è dimostrato dalle recenti indagini di polizia tiportate a questo link.

Non lasciatevi incantare dal contenuto di un video o da immagini condite da testi accattivanti, prima di condividere e creare danni seri cercate di sondare sempre e comunque le fonti scientifiche serie. Per colpa della diffusione di materiali non idonei sono morte delle persone, sono morti dei malati, sono morti di denutrizione dei bambini.

Marco Dimitri

UPDATE:

In data 17 02 2015 ricevo un’email con una diffida da parte dell’avvocato della Signora  Maria Papavasileiou dove in sostanza mi viene gentilmente richiesto di oscurare l’articolo.
Ho deciso di non adempiere a questa richiesta in quanto sono convinto di non avere infranto nessun codice. La mia risposta comunque è in fondo alla diffida e lascio ai lettori l’opinione finale.

OGGETTO: diffida alla immediata rimozione del post inerente la mia persona, pubblicato sulla Vostra pagina online in data 26 dicembre 2014 e intitolato “Attenti alla pubblicità della pagina Dott.ssa Maria Papavasileiou – Dieta Personalizzata – ecco il perché”.
Ricevo espresso incarico dalla Dott.ssa Maria Papavasileiou, di rappresentarVi quanto segue.

PREMESSO

-Che in data 11 febbraio c.a. la Dott.ssa Maria Papavasileiou veniva a conoscenza dell’avvenuta pregressa pubblicazione sulla Vostra pagina online, facente data 26 dicembre 2014, di un articolo intitolato “Attenti alla pubblicità della pagina Dott.ssa Maria Papavasileiou –Dieta Personalizzata- ecco il perché”;

-Che il contenuto del suddetto articolo faceva riferimento esplicito ad una pagina Facebook gestita ed amministrata dalla mia assistita;

-Che veniva istaurata una “querelle” su un presunta duplice finalità di carattere pubblicitario, piuttosto che per puro sentimento ed ammirazione dei due protagonisti, della condivisione di un video youtube, intitolato “M. e R. due persone speciali che ci mandano questo messaggio di auguri”.

-Che si riferiva falsamente, di come la Dott.ssa Maria Papavasileiou avesse millantato e pubblicizzato il possesso di titoli professionali, da lei mai né divulgati, né pubblicizzati.

-Che si riferiva del pari falsamente, di come la professionista avesse pubblicizzato presunte finalità curative di cellule tumorali della dieta personalizzata da lei proposta;

-Che si additava la pagina professionale Facebook gestita dalla predetta come “una pagina di ricette da cucina”.

-Che l’articolo registrava immediatamente un elevato numero di visualizzazioni, commenti e condivisioni;

CONSIDERATO

-Che quanto riportato nell’articolo in oggetto non corrisponde a verità.

-Che lo scritto, con carattere diffamante, è lesivo dell’immagine personale e professionale della dottoressa Papavasileiou;

-Che alcun titolo professionale diverso da quelli effettivamente conseguiti è stato da costei mai millantato, né pubblicizzato;

-Che la condivisione da youtube del video “M. e R. due persone speciali che ci mandano questo messaggio di auguri” è stata effettuata per puro sentimento ed ammirazione nei confronti dei protagonisti e non per speculare subdolamente della toccante registrazione;

-Che lo scritto di cui si fa menzione, dato l’elevato numero di visualizzazioni e condivisioni, sarà senz’altro foriero di sicure ripercussioni sull’attività lavorativa della dott.ssa Papavasileiou, danneggiandone l’immagine professionale.

Tutto ciò premesso e considerato, V’invito e diffido a voler provvedere quanto pima all’ immediata rimozione dello scritto in oggetto dalla Vostra pagina online. In mancanza e senza ulteriore avviso, sarà costretta ad adire a competenti sedi, al fine di far valere le mie ragioni, con annessa richiesta di risarcimento e spese a Vostro totale carico.

Roma, addì 17/02/2015

La mia risposta al legale della signora Maria Papavasileiou:

Gentile avvocato, lo scopo principale della nostra realtà è quello di fare luce sulle Incongruenze e sugli inganni di carattere scientifico rivolto al sociale.

La Sua assistita non risulta essere un medico, almeno non vi è traccia nell’Ordine dei Medici italiano o estero.

Promuovere video o testi  rivolti a persone malate di cancro il cui epicentro è “guarire con l’alimentazione” è scientificamente una truffa oltre che moralmente antiestetico.

Nessuna delle argomentazioni in cui la Sua assistita vanta di essere “dottoressa” è riconosciuta dalla scienza.

Declino quindi il Suo gentile invito perché non è presente nell’articolo da me scritto alcun fatto non reale o passibile di querela, tantomeno presumere il collegamento di un video rivolto a quelle persone che si sono ammalate di cancro all’attività di una persona non in possesso di titoli medici non può essere considerato reato ma dovere civico di ogni cittadino.  Presumere non è reato ed ancora di più non lo è se basato su argomentazioni testè riportate.

Saluti

Marco Dimitri

Ad ogni buon conto e per deontologia pubblico il Suo gentile invito e la mia risposta nella pagina in cui è presente l’articolo.

 IN CONCLUSIONE

Trovo un po’ strano avere ricevuto una diffida alla rimozione immediata di questo articolo (che ovviamente non ho rimosso) perchè un legale dovrebbe conoscere che la salute va gestita da medici iscritti all’Ordine. Il video non lincava al profilo Facebook della signora Maria Papavasileiou ma linkava alla pagina Facebook dell’ ATTIVITA’ della signora Maria Papavasileiou, personaggio che si presenta con tanto di camice bianco ed il titolo “dottoressa” e che facilmente può trarre in inganno gli utenti. Mettiamo il caso che io, sprovveduto, capito in una pagina che tratta di diete personalizzate e vedo che chi la gestisce ha il camice bianco ed il titolo di dottore, mi fido, magari non conoscendo che la medicina ortomolecolare è una pseudoscienza e non può per legge costituire materiale per una dieta personalizzata. Eiste una gigantesca ed insormontabile differenza tra personali convinzioni e scienza, la personale convinzione non è materia con cui trattare la salute degli altri, la scienza risponde alla logica del metodo scientifico di Galileo ed è quindi un dato concreto di ripetitività dei risultati di un esperimento annotato.

Comunque, sempre, per qualsiasi questione di salute, chiedete al vostro medico, non lanciatevi nelle mani di chi non ha titoli.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Per commentare puoi anche connetterti tramite:



Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comunicati BdS

Tentativi della scienza di emergere dall’oscenità religiosa

Dal sonno della ragione alla conquista dello spazio

Pubblicato

il

È interessante vedere come da una parte vi siano persone che tentano di introdurre l’umanità in una nuova era scientifica e dall’altra chi spinge verso una sua involuzione per un tornaconto personale. Un domani sarà inevitabile emigrare nello spazio, anche per stemperare una crisi di risorse naturali conclamata e una crescita demografica sempre più accelerata. La conquista dello spazio è una fase evolutiva fondamentale: perdersela, equivarrebbe a non avere più un futuro come specie, appoggiarla, implicherebbe la fine della superstizione e l’inizio di un’età dell’oro.



Licenza Creative Commons




 

Continua a leggere

Comunicati BdS

Non il virus ma la gente. Tutti virologi in 5 giorni

Non neghiamo che una buona fetta di cretini violava il coprifuoco, usciva di casa nonostante il decreto, sbraitava e chiedeva i documenti ai poliziotti. Questo perchè l’articolo 13 della Costituzione,cittadini conoscono l’art. 13 che sancisce la libertà personale.

Pubblicato

il

Orthocoronavirinae è una sottofamiglia di virus, noti anche come coronavirus, della famiglia Coronaviridae, del sottordine Cornidovirineae, dell’ordine Nidovirales. In passato era classificata come genere.

È suddivisa nei generi (in passato sottogeneri) AlphacoronavirusBetacoronavirusGammacoronavirus e Deltacoronavirus. Questi includono genogruppi filogeneticamente compatti di RNA avvolto, a senso positivo, a singolo filamento e con un nucleocapside di simmetria elicoidale. Alphacoronavirus e Betacoronavirus derivano dal pool genico dei pipistrelli. ( Wikipedia )

La “dimensione genomica” dei coronavirus varia da circa 26 a 32 kilobasi, straordinariamente grande per un virus a RNA Il loro numero sta crescendo rapidamente con diversi nuovi coronavirus scoperti di recente, tra cui MERS-CoV scoperto nel 2012 e SARS-CoV-2 scoperto nel 2019 a Wuhan, in Cina. ( Vikipedia )

marco dimitri

I primi casi hanno coinvolto principalmente lavoratori del mercato umido di Wuhan in Cina, in cui si vendevano pesce e altri animali, anche vivi. Nelle prime settimane di gennaio 2020 gli scienziati hanno individuato in questi soggetti un nuovo coronavirus, designato SARS-CoV-2 (coronavirus 2 da sindrome respiratoria acuta grave), risultato essere simile almeno al 70% della sua sequenza genica a quella del SARS-CoV. Alla fine del gennaio 2020 non erano ancora state ben determinate le caratteristiche del virus, sebbene fosse accertata la capacità di trasmettersi da persona a persona, e permanevano incertezze sulle esatte modalità di trasmissione e sulla patogenicità (la capacità di creare danno). La malattia associata è stata riconosciuta con il nome di COVID-19.

La prima segnalazione attribuibile al nuovo virus è avvenuta il 31 dicembre 2019, ma già l’8 dicembre sono comparsi i primi pazienti con malattia sintomatica. Il 1º gennaio 2020 le autorità hanno disposto la chiusura del mercato e l’isolamento di coloro che presentavano segni e sintomi dell’infezione.

Il primo decesso confermato risale al 9 gennaio 2020. Al 28 gennaio 2020 si registravano più di 4 600 casi di contagio confermati in molti paesi del mondo e 106 decessi mentre il 15 febbraio tali dati erano già saliti a 49 053 casi e 1 381 decessi. A partire dal 23 gennaio 2020, Wuhan è stata messa in quarantena con la sospensione di tutti i trasporti pubblici in entrata e in uscita dalla città, misure che il giorno seguente sono state estese alle città limitrofe di Huanggang, Ezhou, Chibi, Jingzhou e Zhijiang. Ulteriori limitazioni e controlli sono stati adottati in molte zone del mondo.

I pazienti accusano sintomi simili all’influenza come febbre, tosse secca, stanchezza, difficoltà di respiro. Nei casi più gravi, spesso riscontrati in soggetti già gravati da precedenti patologie, si sviluppa polmonite, insufficienza renale acuta, fino ad arrivare anche al decesso. I pazienti presentano anche leucopenia e linfocitopenia. Dalla metà di gennaio 2020 è disponibile un test per effettuare la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2, ma al momento sono in fase di ricerca e sperimentazione cure e vaccini specifici. Le guarigioni sono spontanee e i trattamenti sono principalmente volti a gestire i sintomi e a supportare le funzioni vitali.

Marco Dimitri

Marco Dimitri

In questi periodi si leggono e si vedono i testi ed i video contenenti le dichiarazioni più stupide.

La gente che fino a ieri ha fatto il meccanico, l’arrotino e l’ombrellaio, lo spazzacamino, si è trasformata in virologa, immunologa.

Non neghiamo che una buona fetta di cretini violava il coprifuoco, usciva di casa nonostante il decreto, sbraitava e chiedeva i documenti ai poliziotti. Questo perchè l’articolo 13 della Costituzione,cittadini conoscono l’art. 13 che sancisce la libertà personale.

Dimenticano però che l’art 120 recita: “Il Governo può sostituirsi a organi delle Regioni, delle Città metropolitane,
delle Province e dei Comuni nel caso di mancato rispetto di norme e trattati internazionali o della normativa comunitaria oppure di pericolo grave per l’incolumità e la sicurezza pubblica, ovvero quando lo richiedono la tutela dell’unità giuridica o dell’unità economica e in particolare la tutela dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali, prescindendo dai confini territoriali dei governi locali. La legge definisce le procedure atte a garantire che i poteri sostitutivi siano esercitati nel rispetto del sussidiarietà e del principio di leale collaborazione.

Quindi, se sussiste un pericolo per se stessi e per gli altri, a scopo di tutela il Governo può tenervi in casa (bombe, sostanze tossiche, incendi pandemie ecc.). Non entro nel merito di lavoro, commercio, guadagni, ma la pandemia ha la priorità, la vita umana ha la priorità.
Una pandemia che sta ancora mietendo vittime nel mondo. Più che la salute pubblica sembra interessi il guadagno. Ai lavoratori, ai medici morti sul lavoro, ai pazienti deceduti pare che a nessuno interessi nulla. Altro che Stato di polizia, questo è il risultato di poveri mentecatti che durante una pandemia se ne sbatte portandosi dietro virus su virus. Il Governo non può prendersi la briga di lasciarvi in mezzo al pericolo.

Se siamo qua vivi e vegeti lo dobbiamo ai vaccini che hanno debellato malattie terribili, tifo, peste, colera, autismo. Quindi è inutile che gridiate o che cerchiate un capro espiatorio.

In ultimo, la terapia al plasma da buoni risultati sulle persone infette, offre anche una discreta copertura, però ha dei costi e può trasmettere eventuali virus che nemmeno il donatore sapeva di avere.

Resta il fatto che i vaccini nascono per addestrare gli anticorpi e sono più che testati e sicuri.
Come sempre non mancano i no-vax che decidono di non vaccinare i membri della propria famiglia e di uccidere le persone immunodepresse.

E che dire di uno strillone come Vittorio Sgarbi che non crede al coronavirus ed asserisce arbitrariamente che si tratti di influenza, attaccando uno dei più grandi ricercatori quale è il prof. Roberto Burioni. In seguito allìimmenso numero di morti Sgarbi si scusò affermando di essere stato influenzato da un ciarlatano.
Eppure basterebbe dare il proprio 5 x 1.000 alla ricerca scientifica, basta avere attrezzature atte al trattamento delle funzioni respiratorie principali, invece questi soldi vengono donati altrove.

Riepilogando: “chi se ne frega della pandemia, usciamo ugualmente alla faccia delle case farmaceutiche”, “andiamo a prendere in giro vigili e poliziotti”. Si anche loro sono operai, un organo esecutivo, ma non lo capiscono, continuano ad incolpare il governo (come se il governo fosse un’insetticida ed avesse la bacchetta magica). Quello che stanno pagando sono errori di una parte del popolo, non certo errori di governo (qualsiasi sia il governo in carica).

Intanto chiese , santuari come, per esempio, Lourdes sono state chiusi per pandemia e le cerimonie trasmesse in TV, finchè qualche complottista ha messo da parte la Terra piatta per prendersela col 5G.



Licenza Creative Commons




Continua a leggere

Comunicati BdS

Coronavirus, santi, madonne, inni nazionali

La verità l’abbiamo sotto gli occhi, siamo il popolo delle cure di fantasia, antiscientifiche, omeopatiche. Il popolo contro i vaccini, che tutto finanzia fuori che la ricerca scientifica

Pubblicato

il

La verità l’abbiamo sotto gli occhi, siamo il popolo delle cure di fantasia, antiscientifiche, omeopatiche. Il popolo contro i vaccini, che tutto finanzia fuori che la ricerca scientifica.

marco dimitri

La cosa che mi da più fastidio in questo momento di globale pandemia è il patriottismo. Inni nazionali, bandierine, è colpa dei cinesi, è colpa dei tedeschi, è colpa degli italiani, “Mamma.. Lui dice che è colpa dei tedeschi!”. Ma rimane l’assurdo, un inno nazionale, quello di Mameli, bellissimo ma in questo momento inutile, anzi usato come scaramantico, peggio ancora per un’assurda competizione a chi ha più cadaveri. Questo invece dovrebbe fare riflettere, dovrebbe unirci, dovrebbe rafforzare di netto la comunità scientifica, accantonando i tempi bui, le gare di partito col solo fine di governare la parte più oscurantista fatta di fantasmi ed ombre. Dovrebbe fare capire che il veicolo trainante è la scienza.

Nessun partito di destra, sinistra, centro ha mai rivendicato seriamente la laicità dello stato, nessuno ha dato la preferenza e la priorità alla ricerca scientifica, una ricerca che viene pure snobbata perché tanto, lo sappiamo tutti, abbiamo il Papa Re, abbiamo le varie spettrali statue ed i corpi di cera, le reliquie. Vorrei farvi notare che il Papa è stato uno dei primi a scappare, ora ti parla attraverso un monitor. Risultati? Zero! Forse tanta ipocrisia… Intanto mancano strumenti indispensabili negli ospedali, non solo oggi ma da anni, perché nulla viene dato alla scienza. Se si resta nei vecchi canali per troppo tempo si rischia di essere divorati dai topi.



Licenza Creative Commons




Continua a leggere

Chi Siamo

Vuoi ricevere le notizie?

Dicono di noi

Archivio

LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930 

I più letti