Pedofilia, a marzo nuova udienza per il cardinale George Pell

Verrà deciso se dovrà andare a processo per reati di pedofilia e abusi sessuali commessi negli anni '70 ai danni di diversi bambini

Appuntamento a marzo per il cardinale australiano George Pell, che dovrà affrontare un’udienza preliminare di quattro settimane nella quale si deciderà se deve andare a processo per reati di pedofilia e abusi sessuali commessi negli anni ’70 ai danni di diverse vittime.

Saranno circa una cinquantina i testimoni che deporranno alla Corte di Melbourne.

George Pell, ex capo delle finanze vaticane, è ora in congedo dalla Santa Sede.

Le accuse di molestie e stupro su minori risalgono ai periodi in cui era sacerdote a Ballarat – tra il 1976 e il 1981 – e arcivescovo a Melbourne, tra il 1996 e il 2001.

Pell è il più alto esponente ecclesiastico mai processato per questi crimini.

Lui ha sempre respinto le accuse e si è dichiarato innocente: “Considero l’idea stessa di abuso sessuale un crimine orribile”, ha detto in conferenza stampa quando il caso è esploso.

 

IL CASO GEORGE PELL

 

 

     
 
 

DATABASE PRETI PEDOFILI | DATABASE SITI FAKE | CHI SIAMO | ISCRIZIONI

 

Licenza Creative Commons

 

 

Categorie
CRIMINI VATICANI SUI MINORI

Detective presso Computer Crime Research Center. Investigazioni Roma.
Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni
Seminario Analisi del Crimine Violento Università di Roma

Nessun Commento

Replica al Commento

Per commentare come utente registrato puoi connetterti tramite:




*

*

Lista Siti fake
Preti Pedofili
Libere Donazioni
Ultimi Commenti

TI POTREBBE INTERESSARE