Contattaci

Comunicati BdS

Religioni moderate, esistono?

Pubblicato

il

Tutte le religioni si basano su un medesimo principio, quello di dividere il bene dal male. I due elementi però continuano a variare, il “bene” è ciò che risulta produttivo al contesto confessionale, il “male” tutto ciò che è un ostacolo alle singole convinzioni delle varie religioni. Tutti i teoremi religiosi non danno garanzie, assumono uno spessore esclusivamente escatologico (le garanzie sono postume, al termine del percorso se non dopo la morte). Promesse che non possono essere che tali. In virtù di questo “nulla di concreto” la divisione tra ciò che è ritenuto “bene” e ciò che è ritenuto “male” diviene sempre più marcata. Il gioco ha bisogno di una consistenza numerica, quindi di partecipanti che garantiscano numericamente il contesto del teorema religioso come valido (se c’è tanta gente che crede allora qualcosa di vero c’è e sono sulla retta via). Allo stesso modo viene eletto un nemico, senza nemico il sentimento di una qualsiasi religione è nullo.

I sistemi di distruzione violenta del nemico

Oggi si parla tanto di Islam, alla luce degli eventi drammatici, dalle decapitazioni agli attentati. Molti cercano di distinguere un lato moderato da un lato violento. Bisogna però riflettere su ciò che è in effetti la violenza: uccidere è violenza, negare l’espressione della personale natura è violenza, emarginare è violenza, privilegiare o punire tramite comportamenti ed idee sessiste è violenza.

L’elenco di ciò che è violenza potrebbe essere infinito ma, ciò che ovviamente rimane più impresso è il modus agendi rapido, l’uccisione tramite decapitazione, quella si che entra e si marchia a fuoco all’interno di chi è sensibile e di chi lo è meno.

In pochi però si rendono conto che anche il lato “moderato” è di pari ferocia, certo chi decapita, spara, fa saltare in aria il “nemico” esercita il male in modo rapido e diretto, rimane più impresso, è innegabile. Allo stesso modo è inngabile che, sottomettendo, emarginando, ingannando le persone sensibili fino all’autodistruzione è violenza che nulla ha da invidiare a quella dell’ Isis. Il risultato è il medesimo, cambiano solo le tempistiche. Il sedicente lato moderato uccide ma ci mette più tempo.

I teoremi religiosi hanno alla base gli stessi meccanismi, a volte copiati ed elaborati nel corso del tempo, i nomi delle fantomatiche “divinità” (tutte inesistenti, diciamolo) vengono cambiati, i premi post-mortem idem, cambiati anche questi. I nemici guardacaso no, rimangono gli stessi: la scienza, la donna, gli omosessuali, l’arte, il libero pensiero.

Cos’hanno in comune? Il potenziale di sfuggire al controllo di chi usa le religioni per quello che in realtà sono: un metodo infallibile per accumulare capitale economico e potenziale politico.
La devastazione psicologica di chi cade nella rete delle religioni è gigantesca, certo si rendono conto che i vari “capi carismatici” sono leader del capitale e immischiati nelle sozzure politiche, però vengono percepiti come “persone che sbagliano” mentre i vari spiriti e le varie divinità sono eccelse. I soggiogati rimangono attaccati alle “divinità” anche se i loro capi carismatici finiscono al centro di inchieste giudiziarie per un motivo o per un altro.

Ricapitolando, uno può uccidere decapitando e può uccidere emarginando e colpevolizzando fino al suicidio della propria vittima. Lato violento e lato moderato… in breve.

religioni

I Grandi nemici comuni: la scienza, la donna, la sessualità…

Causa le religioni la scienza è indietro di oltre 500 anni. Anche i nuovi progressi vengono attaccati, ad esempio, dalla New Age, da gruppi di persone sostanzialmente di pochissima cultura istruiti da personaggi che fungono da megafono. Da qui il mare di stupidaggini sui vaccini che provocano il cancro o l’autismo, sulle scie chimiche, sulle case farmaceutiche, sulle teorie del complotto. Di queste amenità purtroppo ne vediamo ogni giorno. Purtroppo con grande frequenza vediamo anche bambini morire perchè non vaccinati, vediamo il ritorno delle epidemie di pertosse, vediamo gente curata col metodo Vannoni, vediamo persone malate di cancro tentare di curarsi con l’insalata. La scienza e la stupidità si annullano a vicenda, idem la scienza e le religioni. Peccato che la scienza sia composta da risultati universali e ripetibili mentre le religioni da stupidità soggettive che vogliono e pretendono di diventare realtà assolute.

Ecco la donna col velo schiava del marito e felice di esserlo, ecco la donna che cerca di uscire dalla cucina e continua ad essere “tollerata” e derisa, ecco l’omosessuale che viene etichettato come portatore di una malattia che non esiste. Quando non è il suicidio è una vita all’ombra della morte sociale. Questo però sarà capito più avanti, se mai sarà capito. Ora è solo tempo di tisane e genuflessioni.

 

Detective presso Computer Crime Research Center. Investigazioni Roma. Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Seminario Analisi del Crimine Violento Università di Roma

Continua a leggere
6 Commenti

6 Comments

  1. Andrea Milanesi

    5 Luglio 2016 at 14:28

    Il vero problema non è la libertà delle religioni ma la libertà dalle religioni.

  2. ELLESME

    7 Luglio 2016 at 21:39

    OTTIMO ALL’INIZIO L’ARTICOLO : LADDOVE DICE :
    Oggi si parla tanto di Islam, alla luce degli eventi drammatici, dalle decapitazioni agli attentati. Molti cercano di distinguere un lato moderato da un lato violento. Bisogna però riflettere su ciò che è in effetti la violenza: uccidere è violenza, negare l’espressione della personale natura è violenza, emarginare è violenza, privilegiare o punire tramite comportamenti ed idee sessiste è violenza.

    L’elenco di ciò che è violenza potrebbe essere infinito ma, ciò che ovviamente rimane più impresso è il modus agendi rapido, l’uccisione tramite decapitazione, quella si che entra e si marchia a fuoco all’interno di chi è sensibile e di chi lo è meno.

    In pochi però si rendono conto che anche il lato “moderato” è di pari ferocia, certo chi decapita, spara, fa saltare in aria il “nemico” esercita il male in modo rapido e diretto, rimane più impresso, è innegabile. Allo stesso modo è inngabile che, sottomettendo, emarginando, ingannando le persone sensibili fino all’autodistruzione è violenza che nulla ha da invidiare a quella dell’ Isis. Il risultato è il medesimo, cambiano solo le tempistiche. Il sedicente lato moderato uccide ma ci mette più tempo.>>
    NON CONCORDO INVECE E
    RISPONDO ALL’ULTIME RIGHE:Anche i nuovi progressi vengono attaccati, ad esempio, dalla New Age, da gruppi di persone sostanzialmente di pochissima cultura istruiti da personaggi che fungono da megafono. Da qui il mare di stupidaggini sui vaccini che provocano il cancro o l’autismo, sulle scie chimiche, sulle case farmaceutiche, sulle teorie del complotto. Di queste amenità purtroppo ne vediamo ogni giorno. Purtroppo con grande frequenza vediamo anche bambini morire perchè non vaccinati, vediamo il ritorno delle epidemie di pertosse, vediamo gente curata col metodo Vannoni, vediamo persone malate di cancro tentare di curarsi con l’insalata. La scienza e la stupidità si annullano a vicenda, idem la scienza e le religioni. Peccato che la scienza sia composta da risultati universali e ripetibili mentre le religioni da stupidità soggettive che vogliono e pretendono di diventare realtà assolute>>
    IN REALTA’ ANCHE LA PSICOSOMATICA E’ SCIENZA ( E SPIEGA IL NESSO TRA EMOZIONI , STILE DI VITA , SCELTE E REALIZZAZIONI PERSONALI E QUINDI TUTTO CIO’ HA INFLUENZA COME LA SETSSA SCIENZA MEDICA RICONOSCE SUL CORPO: L’APPARATO IMMUNITARIO E’ DIRETTAMENTE COLLEGATO ALLE DINAMICHE EMOTIVE… )…..E WILHELM REICH IL FAUTORE DELLA PSICOSOMATICA MODERNA E FONDATORE DEL MOVIMENTO SEXPOL PER LA DIFFUSIONE AI GIOVANI DELLA CULTURA DELLA SANA CRESCITA PSICOSOMATICA SESSUALE PER LA LIBERAZIONE DA METODI E DOGMI EDUCATICI ANTISPICOSOMATICI IMPOSTI DALLA CACCIA ALLE STREGHE DA DUE MILLENNI DI CRISTIANESIMO….WILHELM REICH E’ STATO PERSEGUITATO INCARCERATO UCCISO DA QUELLO STESSO STATUS QUO SCIENTISTA MEDICO CHE CENSURA A TUTTOGGI LA PSICOSOMATICA E CHE CONTINUA A TENERE IN PIEDI UNA VISIONE DELLA SALUTE DEL CORPO E DELLA SANA CRESCITA PSICOSOMATICA DEI GIOVANI TOTALMENTE SLEGATA DALLE EMOZIONI DALLO STILE DI VITA DALLA SANA CRESCITA RELAZIONALE SESSUALE.. PERCIO’ LA SCIENZA MEDICA CHE CENSURA LA PSICOSOMATICA E’ MOLTO VICINA E SIMILE AL CRISTIANESIMO..E DEL RESTO LA CACCIA ALLE STREGHE CONTRO REICH FU COMPIUTA NELL’AMERICA PURITANA DEGLI ANNI 50!

  3. Marco Dimitri

    7 Luglio 2016 at 22:14

    Non proprio… La psicomatica è una branca della psicologia con lo scopo di ricercare la connessione tra un disturbo somatico e la sua eziologia. In sostanza certi disturbi generici sono in realtà dovuti a disagi psicologici. Wilhelm Reich non ha molto a che fare con l’odierna psicologia, come del resto Freud, è trascorso un mare di tempo dalla loro morte e dai loro teoremi, quest’ultimi sono stati più volte rivalutati e sorpassati dai nuovi traguardi della psicologia. Reich ai suoi tempi fu indagato per frode ma la carcerazione non fu dovuta alle sue idee, fu infatti incarcerato per oltraggio alla corte. Quando si parla di psicologia le cose si complicano, alcuni psichiatri reputano inutili gli interventi degli psicologi ritenendo i disturbi somatici dovuti a scompensi di natura chimica (da qui gli antidepressivi che compensano carenze di serotonina ecc. ecc.). La psicologia viene vista da alcuni psichiatri come un supporto piuttosto che metodo curativo anche se, gli scompensi chimici cerebrali possono essere dovuti a forme di stress perdurati nel tempo e causati da traumi di vita esperita.

    Un esempio a proposito della psicomatica, viene utilizzata per contrastare le convinzioni di chi afferma di guarire con l’omeopatia che, come sappiamo, è una pseudoscienza. In sintesi il disturbo “curato” con l’omeopatia è in realtà un disturbo di natura psicosomatica e questo lo spiega anche bene la psicomatica.

    Anche i danni causati dalla pseudoscienza sono immensi. La scienza è UNA e risponde al metodo scientifico. La pseudoscienza non è una scienza, si basa su elementi privi di riscontri ripetibili o universali. In sostanza è religione, fede, illusione.
    Non è questione di concordare o meno, tantomeno non è questione di opinioni. La scienza non è un’opinione

    • ellesme

      4 Settembre 2016 at 02:00

      @Marco Dimitri: Wilhelm Reich non ha molto a che fare con l’odierna psicologia,..INFATTI: DICI BENE : L’ODIERNA PSICOLOGIA E’ IL PRODOTTO DELLA CENSURA CULTURALE BORGHESE CAPITALISTA DEGLI SFRUTTATORI SU REICH CHE VOLEVA LIBERARE IL PROLETARIATO DAL SISTEMA EDUCATIVO COERCITIVO: E QUESTA E’ LA PSICOSOMATICA : QUELLA SPACCIATA OGGI PER PSICOSOMATICA E’ PROPRIO QUELLA PSICOSOMATICA BORGHESE DA SALOTTO CHE REICH AVEVA SPAZZATO VIA DIFFONDENDO LA CULTURA DELLA LIBERAZIONE EDUCATIVA AL PROLETARIATO: LIBERAZIONE INNANZITUTTO DALLA SCIENZA MECCANICISTICA CHE CI RIDUCE A ROBOTS ALIENATI IN FABBRICA ..E QUI TI RIMANDO A MARX -ED ANCHE IL CONCETTO DI ALIENAZIONE E’ AMPIAMENTE RIMOSSO GUARDACASO DAL SISTEMA EDUCATIVO CARTESIANO OSSIA MECCANICISTA CHE CI VIENE IMPOSTO A SCUOLA DALLO STATUS QUO AL SERVIZIO DEGLI SFRUTTATORI: SOLO I MEDIA SIMBOLEGGIANO LA COSA IN FILM COME MATRIX CHE PERO’ IL PUBBLICO IGNORANTE CHE NON SA NULLA SCAMBIA PER FANTASCIENZA: NON E’ FANTASCIENZA E’ LA REALTA’ DELLA ALIENAZIONE QUOTIDIANA IN CUI SIAMO EDUCATI OER DIVENIRE DOCILI ROBOTS INCAPACI DI INTENDERE E DI VOLERE CHE OBBEDISCONO A CHI DA’ CIBO E FALDE ACQUIFERE INQUINATE AI NOSTRI FIGLI: SOLO UNA MASSA DI BEOTI ALIENATI PUO’ CONSIDERARE NORMALE TUTTO CIO: COMUNQUE TI CONSIGLIO DI LEGGERE IN PROPOSITO “IL CORPO NON MENTE” DI MARCHINO..docente di scienza bioenergetica alla Bicocca.. ALLIEVO DI LOWEN ossia del lavoro di Reich,,che appunto sputtana la scienza di cartesio per quella di un malato di mente quale era: e lo scopo dello status quo è avere masse di lavoratori-consumatori-votanti alienati incapaci di intendere e di volere prodotti dalla scienza ossia dal sistema educativo e weltanschauung gnoseologica cartesiana

  4. Andrea Pasciuta

    7 Luglio 2016 at 22:21

    Ma la domanda è: cosa ha portato di concreto la pseudoscienza?

  5. ars goetica

    4 Settembre 2016 at 02:17

    elementi privi di riscontri ripetibili o universali: andate in fabbrica a vedere come la scienza cartesiana vede la realtà…O MEGLIO FA FINTA DI NON VEDERLA ..PER FAR COMODO AGLI SFRUTTATORI: LA SCIENZA PSICOSOMATICA PARTE DALLA ANALISI DI MARX ED ENGELS SULLA ALIENAZIONE DELL’OPERAIO IN FABBRICA COSTRETTO APPUNTO A GESTI RIPETUTI: ORA ANDATE IN FABBRICA E FATELO VOI L’ESPERIMENTO: VEDRETE CHE LA SCIENZA CARTESIANA HA TORTO E LA PSICOSOMATICA HA RAGIONE .
    CARTESIO ERA UN ALIENATO CHE VEDEVA LA REALTA’ DA ALIENATO COMPLETAMENTE ALIENATO DALLA REALTA’ : RIPETO LEGGETEVI IN PROPOSITO IL LIBRO DI MARCHINO DOCENTE ALLA BICOCCA DELLA SCIENZA INIZIATA DA REICH
    : “IL CORPO NON MENTE” SCRITTO CON MONIQUE MIZHRAIL

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comunicati BdS

Non esiste un’emergenza clima, lo dicono 500 scienziati

Un gruppo di 500 scienziati firmatari non ha perso tempo a mostrare all’ONU l’incapacità di comprendere il metodo scientfico

Pubblicato

il

Oggi non serve la noiosa scienza, basta raggiungere un quorum di 500 firme per dimostrare che il Sole gira attorno alla Terra. 500 luminari che dovrebbero tornare dietro ai loro 500 banchi di scuola.

marco dimitri

Occorre fare una puntualizzazione; lo scienziato non è la scienza, e la scienza segue precisi meccanismi che nulla hanno di politico e di democratico. La scienza non è un uomo, non è una religione, non è una corrente di pensiero. Semplicemente e la dimostrazione ripetitiva di un evento. Se premiamo l’interruttore la luce si accende e questo accade per tutti, non esiste petizione che blocchi il meccanismo, non esiste cultura, movimento, razza che possa inibire il funzionamento dell’interruttore, la luce si accende chiunque tu sia, La scienza segue se stessa e continuerà a farlo.

Se 500 scienziati scrivono all’ONU che non esiste un’emergenza climatica, oltre a dimostrare di non conoscere il metodo scientifico, dimostra lo squallido vendersi alle industrie.

E la disputa continua “Non c’è alcun pericolo climatico!” ‘ “C’è ma non è antropico!” “Mamma?”.

Eppure è semplice , azione e reazione, un’emergenza climatica in buona parte antropica (cioè causata dall’uomo) esiste eccome, bastano i dati

Anomalia media della temperatura atmosferica a terra e della temperatura della superficie dei mari, così come ricostruita dall’IPCC, nelle serie storiche dal 1880 al 2010. (WIKIPEDIA IMMAGINE


Anomalia media della temperatura atmosferica a terra e della superficie dei mari, così come registrata tra il 1978 e il 2009 dai satelliti.


ECCO LA LETTERA INTEGRALE CHE QUESTE BRILLANTI MENTI HANNO SCRITTO ALL’ONU

Un testo quasi “fantozziano”

Eccellenze,

Non c’è emergenza climatica

Una rete mondiale di oltre 500 scienziati e professionisti esperti del clima e di campi correlati hanno l’onore di inviare alle Vostre Eccellenze l’annessa “Dichiarazione europea sul clima”, di cui i firmatari di questa lettera sono gli ambasciatori nazionali.

I modelli di divulgazione generale sul clima su cui si basa attualmente la politica internazionale sono inadeguati. È pertanto crudele nonché imprudente sostenere la perdita di trilioni di dollari sulla base dei risultati di modelli così imperfetti. Le attuali politiche climatiche indeboliscono inutilmente il sistema economico, mettendo a rischio la vita nei Paesi a cui è negato l’accesso all’elettricità permanente a basso costo.

Vi invitiamo a seguire una politica climatica basata su solida scienza, realismo economico e reale attenzione a coloro che sono colpiti da costose e inutili politiche di mitigazione.

Vi invitiamo inoltre a organizzare con noi all’inizio del 2020 un incontro costruttivo di alto livello tra scienziati di fama mondiale di entrambe le parti del dibattito sul clima. Questo incontro renderà effettiva l’applicazione del giusto e vecchio principio di buona scienza e giustizia naturale secondo il quale le due parti devono poter essere ascoltate in modo completo ed equo. Audiatur et altera pars!

Rispettosamente,

Gli ambasciatori della Dichiarazione europea sul clima:
Guus Berkhout, professore (Paesi Bassi)
Richard Lindzen, professore (Stati Uniti)
Reynald Du Berger, professore (Canada)
Ingemar Nordin, professore (Svezia)
Terry Dunleavy (Nuova Zelanda)
Jim O’Brien (Irlanda)
Viv Forbes (Australia)
Alberto Prestininzi, professore (Italia)
Jeffrey Foss, professore (Canada)
Benoît Rittaud, docente (Francia)
Morten Jødal (Norvegia)
Fritz Varenholt, professore (Germania)
Rob Lemeire (Belgio)
Viconte Monkton of Brenchley (Regno Unito)

Ma certo: “Parola di Francesco Amadori”, la scienza si basa sul credo, visto che 500 cervelli non hanno mai fornito elementi che  passassero il metodo.

Antonino Zichichi

Antonino Zichichi

Tra gli scienziati Antonino Zichichi il quale sostiene che il cambiamento climatico non sia opera dell’uomo, ma il luminare è noto per il suo accostare la religione alla scienza, sostiene che Dio esiste e l’universo ne è la prova. Peccato che la dinamica universale  sia proprio in contrapposizione con le “leggi di Dio”, e come l’accosti la scienza a dio? “Due rette parallele si incrociano all’infinito ma è necessario un atto di fede” ? e non mi risulta alcun dio che abbia passato il metodo scientifico.

Recentemente uno dei più grandi traguardi scientifici: la foto di un buco nero. Il commento di Zichichi agli scienziati:«L’immagine del buco nero? Non sappiamo cosa farcene». Ecco che tipo di scienziato è Zichichi.

 





Licenza Creative Commons



 

Continua a leggere

Comunicati BdS

Medjugorje, il “miracolo del sole che pulsa” spiegato da Marco Dimitri

Il miracolo è dovuto all’ignoranza ed alla comune suggestione. Vediamo perchè

Pubblicato

il

Posto uno dei tanti video inseriti su Youtube dai fanatici religiosi che vanno in pellegrinaggio a Medjugorje.

marco dimitri

Nel video si vede chiaramente il sole che “pulsa” ed in effetti, una persona che poco conosce le videocamere, comprese le videocamere presenti nei telefonini, non sa che le più recenti utilizzano un sistema di esposizione automatica, bilanciamento del bianco automatico,  contrasto automatico.
Se una luce molto forte, come appunto quella diretta del sole, colpisce gli obiettivi delle videocamere, queste tentano inutilmente di adeguare l’esposizione automatica ai valori corretti per raggiungere una condizione di ripresa il più vicino alla nitidità.
La mano di chi riprende non è mai ferma al 100%, si muove e muovendosi la videocamera cerca nuovamente di adeguare la luce ai valori ottimali, ecco perchè il sole pulsa ed il fanatico religioso pensa che sia un miracolo.

Ad esempio, nel video, si sente un fedele chiedere: “Perchè nel mio telefonino non si vede?”. Semplice non ha il bilanciamento automatico.

Il resto viene da se,  la gente, sentendo la frase euforica “Guardate lo vedo pulsare sul mio telefonino!” inizia a credere di vederlo anche nella realtà, influenzandosi l’uno con l’altro.
Questo a riprova che le autorità religiose sfruttano le menti più fragili per fare marketing.

Personalmente, col mio telefonino, ho filmato il sole sul terrazzo di casa mia ottenendo lo stesso effetto, appunto perchè il sistema di regolazione automatica dell’immagine  cerca di trovare la migliore luce abbassando o alzando la sensibilità di esposizione.

Nulla di miracoloso quindi a  Medjugorje, garantito!

Non ci credete? Allora lo faccio riprendendo la mia lampadina di casa che sicuramente, visto che sono un bullo, ha ben  poco di “santo”:

 





Licenza Creative Commons



Continua a leggere

Comunicati BdS

Medico ingerisce 50 compresse di sonnifero omeopatico in diretta

Una dottoressa mangia in diretta 50 compresse di sonnifero omeopatico per dimostrare che l’omeopatia non funziona

Pubblicato

il

Ormai già da tempo l’omeopatia è riconosciuta dalla comunità scientifica come non funzionante.

marco dimitri

L’omeopatia fu inventata da Christian Friedrich Samuel Hahnemann nel 1796. L’uomo era convinto che l’acqua avesse una memoria delle sostanze con cui veniva a contatto. Il tipo di “medicina” si avvaleva della convinzione di Hahnemann che il simile cura il simile (da qui terapia del simile, omeopatia). Se una persona soffriva di insonnia gli veniva somministrata  la caffeina diluita tramite un rituale. Il principio attivo della caffeina veniva sottoposto al rito della diluizione. Consisteva nel diluire una goccia di principio attivo in un secchio d’acqua o, comunque, in un contenitore d’acqua, da questa diluizione veniva estratta una goccia che a sua volta veniva diluita in un secondo contenitore. Il processo prevedeva la ripetizione della diluizione per 12 volte.

Ora, chiunque, comprenderà che il principio attivo, se diluito in acqua per 12 volte non lascerebbe nessuna traccia di se, almeno non lascerebbe  nulla che possa considerarsi attivo ai fini di una terapia.

Per quanto riguarda ka memoria dell’acqua, non è quella ipotizzata da Hahnemann e non c’entra nulla cin l’omeopatia. Lo si evince dalla ricerca pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica Nature.

Molte persone, assumendo acqua pura (quello che in realtà l’omeopatia è) sono convinte della sua efficacia per effetto placebo o perchè malattie come raffreddore, mal di gola, tosse, influenza ecc. vengono guarite dalla persona stessa tramitr gli anticorpi.





Licenza Creative Commons



Continua a leggere

Chi Siamo

Newsletter

Dicono di noi

Sbattezzo

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget

I più letti