Uccide la figlia infilandole un crocifisso in gola

Una donna cattolica ha ucciso la propria figlia infilandole brutalmente un crocifisso in gola: “Volevo liberarla da Satana”

In Oklahoma una donna, Juanita Gomez, 49 anni, ha ucciso la figlia infilandole con violenza in gola un crocifisso. L’episodio ha sconvolto l’intera comunità

Un omicidio che ha sconvolto l’intera comunità. A Oklahoma City una donna, Juanita Gomez, 49 anni, ha ucciso la figlia infilandole con violenza in gola un crocifisso. Si è giustificata così: “Era posseduta da Satana”.

crocifisso

La vittima, 30 anni, è stata trovata a terra con il corpo disposto in forma di croce e un grande crocifisso appoggiato sul petto. I poliziotti hanno trovato Juanita con le mani ricoperte di lividi: ha detto che erano i segni lasciati dalla figlia “mentre era impegnata nella lotta per fare uscire Satana” dal suo corpo.

Juanita viene descritta dai vicini come una donna educata e gentile. E’ però emerso che alcuni anni fa era stata condannata per una brutta storia di traffico di droga e possesso illegale di armi.

     
 
 

DATABASE PRETI PEDOFILI | DATABASE SITI FAKE | CHI SIAMO | ISCRIZIONI

 

Licenza Creative Commons

 
Crediti :

Today

Categorie
ESTERI

Detective presso Computer Crime Research Center. Investigazioni Roma. Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Seminario Analisi del Crimine Violento Università di Roma
Nessun Commento

Replica al Commento

Per commentare come utente registrato puoi connetterti tramite:




*

*

Lista Siti fake
Preti Pedofili
Libere Donazioni
Ultimi Commenti

TI POTREBBE INTERESSARE