Usa: schiaffo a Trump, il Senato boccia testo al ribasso per revoca Obamacare

Tre senatori repubblicani hanno votato contro

Il voto contrario di tre senatori repubblicani ha determinato la bocciatura al Senato del disegno di legge cosiddetto ‘smilzo’ per una revoca parziale dell’Obamacare, affossando cosi’ il tentativo estremo dei repubblicani di ‘revocare e sostituire’ la riforma della sanità voluta da Barack Obama.

“Tre repubblicani e 48 democratici hanno deluso il popolo americano. Come ho detto fin dall’inizio, si lasci che l’Obamacare imploda, poi si intervenga. Guardate!”. E’ il tweet del presidente degli Stati Uniti Donald Trump in reazione alla bocciatura in Senato del testo sulla revoca parziale della riforma della sanità.

Il testo al ribasso – Il leader della maggioranza repubblicana al Senato, Mitch McConnell, aveva presentato il testo di un disegno di legge “al ribasso” – e chiamato per questo il testo “smilzo” – che mirava a revocare parti dell’Affordable Care Act, la legge alla base della riforma sanitaria voluta da Barack #Obama. Si trattava di una sorta di escamotage che avrebbe consentito al Senato di approvare un testo su cui la Camera sarebbe tornata a lavorare nel tentativo di delineare un provvedimento più vasto per arrivare alla “revoca e sostituzione” di Obamacare.

‘No’ di McCain decisivo per affossare revoca Obamacare – C’e’ anche il voto del senatore John McCain tra i ‘no’ repubblicani che hanno contribuito alla bocciatura del testo sulla cosiddetta ‘revoca smilza’ dell’Obamacare, il tentativo estremo di mantenere la promessa del “revocare e sostituire” la riforma Sanitaria cosi’ come indicato dal presidente Donald #Trump . Invece si e’ nuovamente infranto contro un muro di 51 voti contrari, 49 i favorevoli, in una votazione protrattasi nella notte. McCain nei giorni scorsi aveva interrotto la sua convalescenza dopo la diagnosi di tumore al cervello per tornare in aula al Senato e votare il via libera alla ripresa dell’iter per intervenire su Obamacare. Al suo ‘No’ questa notte si uniscono quello della senatrice repubblicana dell’Alaska Lisa Murkowski e la repubblicana Susan Collins del Maine. Uno schiaffo per Trump che aveva energicamente spronato i repubblicani a “mantenere la promessa fatta agli americani”, anche in un intervento alla nazione nei giorni scorsi dai toni particolarmente duri. Fino a qualche ora fa con l’ultimo tweet di incoraggiamento: “Go republican senators, Go!”.

     
 
 

DATABASE PRETI PEDOFILI | DATABASE SITI FAKE | CHI SIAMO | ISCRIZIONI

 

Licenza Creative Commons

 

 

Crediti :

ANSA

Categorie
ESTERI

Detective presso Computer Crime Research Center. Investigazioni Roma. Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Seminario Analisi del Crimine Violento Università di Roma
Nessun Commento

Replica al Commento

Per commentare come utente registrato puoi connetterti tramite:




*

*

Lista Siti fake
Preti Pedofili
Libere Donazioni
Ultimi Commenti

TI POTREBBE INTERESSARE